Cristina Piccino, Il 68 di Godard

da il manifesto,12 luglio Lotta di classe secondo Godard   A Marsiglia, il festival internazionale dei documentari propone il magnifico «Un film comme les autres», firmato dal padre della Nouvelle Vague e da Jean-Pierre Gorin che ripercorre il Sessantotto francese fra aule e fabbriche occupate, scontri con la polizia, immagini di archivio. In programma, anche «Les racines du Brouillard» sulla … Continua a leggere

Nicola Chiaromonte, La rivolta conformista

SEGNALO A MIA VOLTA QUESTO MESSAGGIO DI INVITO  CHE LA RIVISTA  la città  HA INVIATO  SUL CONVEGNO DA LEI PROMOSSO, UN CONVEGNO CHE CREDO  SI PREANNUNZI  RICCO DI STIMOLI  CRITICI SIA PER I RELATORI CHE PER IL TEMA STESSO. LA FIGURA DI  NICOLA CHIAROMONTE  E’ ANCORA OGGI POCO CONOSCIUTA E MERITA  UNA GRANDE ATTENZIONE. ATTILIO MANGANO Il giorno 25/apr/09, alle … Continua a leggere

Marco Lombardi, Schiavone e Crainz

              La sinistra e la società italiana:                     i perché dell’ineluttabile     Da appassionato ho maturato un paio di spunti nel dibattito sul libro di Aldo Schiavone. Primo, un sostanziale accordo con Ugo Crainz, quando data la frattura tra la sinistra e la società italiana con il boom economico degli anni ’60. Una sinistra illusa che voti assegnati e tessere … Continua a leggere

Guido Crainz, La sinistra in Italia

da Repubblica 18.4.09 La sinistra in Italia di Guido Crainz Il libro di Aldo Schiavone, L´Italia contesa (ed. Laterza) e la discussione che ne è seguita fra l´autore ed Ernesto Galli della Loggia sollevano molto utilmente alcuni problemi decisivi. In primo luogo, che rapporto c´è fra l´Italia che si è delineata dall´inizio degli anni novanta e la storia precedente della … Continua a leggere

Lea Melandri, Il paradosso dei movimenti

2008-1968: Il paradosso dei movimenti Intervento di Lea Melandri Io vorrei portare l’attenzione su due movimenti –il movimento non autoritario nella scuola, la rivista “L’erba voglio”, e il femminismo- a cui devo la nascita del mio impegno sociale e politico, un impegno che è rimasto inalterato nel tempo, nonostante siano passati quarant’anni, e che non avrebbe potuto avvenire altrimenti, data … Continua a leggere

Augusto Vegezzi, Salviamo la storia dalle invettive di P.G.Bellocchio

Salviamo la storia dalle invettive di P. G. Bellocchio   «Per noi il ‘68 fu l’epilogo della creatività». Con questo assioma apodittico si apre un’intemerata furiosa di… Tarchi, Veneziani, La Russa, Alberoni, Fiori?  No. Sbagliato. Con questo titolo virgolettato si apre sul Corriere della Sera del 20.4.09 l’intervista che Piergiorgio Bellocchio concede a Paolo di Stefano. Il noi, significa i … Continua a leggere

Attilio Mangano, Cazzullo e la storia di Lotta Continua

Ricordo bene il libro di Cazzullo, che rimane per molti versi uno dei capisaldi della ormai vasta bibliografia su Lotta Continua.  E’ una bella ricostruzione di percorsi e interrogativi della memoria che ancora oggi suggerisce una serie di piste e di chiavi di lettura, a più livelli.  La segnalazione  qui riportata è fatta a cura di  Cascioli, che non conosco,moderatore … Continua a leggere

Alberto Fazio, Essere stato un militante di Lotta Continua

segnalo sia il testo che il gruppo yahoo da cui proviene. Alberto ———- Messaggio inoltrato ———- Da: Date: 27 marzo 2009 12.47 Oggetto: [nuova-storia] Essere stato un militante di “Lotta continua” A: storia mailing list Non sono stato un militante di “Lotta continua”, in quegli anni simpatizzavo di più con “Il Manifesto”. Ho però trovato interessante il brano che vi … Continua a leggere

Giulio Stocchi, Canto XIII

Questo è il 68 per così dire in presa diretta, nella testa di un ragazzo che allora aveva 24 anni e insieme a tanti altri partecipava a cortei e manifestazioni.( Giulio Stocchi) CANTO XIII Di tutta la cenere sparsa e i movimenti di dita incessanti il vento sussurra speranze quando accogli sulle tue poltrone fanciulle sperdute e le parole bagnate … Continua a leggere

Attilio Mangano, Beno e i suoi fratelli

recensione a BENO FIGNON, LEI DOMANI SCIOPERA? ( memorie del consiglio di fabbrica della sede centrale Dalmine a Milano) EDIZIONI bibliolavoro, 12 euro Il quarantennale dell’autunno caldo del 1969 in tempi come quelli attuali è probabilmente destinato a passare senza troppe rievocazioni e interpretazioni tanto sembra lontano e senza connessioni con il mondo attuale. Naturalmente non è così e sarebbe … Continua a leggere