Sigmund Freud- Anna Freud. Corrispondenza 1904-1938

VENERDÌ 7 DICEMBRE 2012Sigmund Freud- Anna Freud. Corrispondenza 1904-1938 Esce in Francia la corrispondenza inedita tra Freud e la figlia Anna, che rivela il lato intimo del rapporto Sono quasi 300 missive: fino al 1938, un anno prima della morte del padre della psicoanalisi. Anais Ginori Casa Freud “Vedo adesso, guardandoti, quanto sono vecchio visto che hai esattamente l’età della … Continua a leggere

LUCA BELTRAMI GADOLA, Guido Martinotti

GUIDO MARTINOTTI12 DICEMBRE 2012 DI LBG  DA  arcipelagomllanoiDi tante cose avrei dovuto parlare in questo editoriale: dell’osceno spettacolo degli uomini del Pdl e della loro schiena incapace di star dritta, della nausea che mi prende pensando a Berlusconi, il pupazzo sempre in piedi, e al suo calpestare il bene comune, della spudoratezza delle sue bugie, dello sconforto per le parole … Continua a leggere

Raymond Carver, Splendide mattinate.

Splendide mattinate. Splendide mattinate. Giorni in cui mi manca tanto che non mi manca niente. Mi basta questa vita e non voglio altro. Immobile, spero che nessuno arrivi.Ma se arriva qualcuno, spero sia lei. Quella con le stelline di brillanti sulla punta delle scarpe.La ragazza che ho visto danzare il minuetto. Quell’antica danza. Il minuetto.Lo danzava come doveva essere danzato. … Continua a leggere

D’Alfonso: “Kustermann, e l’orgoglio di perdere ed essere felici”

MilanoItaliahttp://affaritaliani.libero.it/milano/index.html D’Alfonso: “Kustermann, e l’orgoglio di perdere ed essere felici” La totalità o quasi degli esponenti milanesi di Pd, SeL, IdV ,CCC e Cococo ha strattonato il riluttante Umberto Ambrosoli in diretta televisiva e telefonica ( due settimane fa la frase di moda era : “ho parlato con Umberto, l’ho quasi convinto” ) oppure per il tramite del sindaco Pisapia-che–ascolta-sempre–a-volte-anche-troppo … Continua a leggere

Jolanda Bufalini,Miriam Mafai una vita intensa, quasi due

GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE 2012Miriam Mafai: Una vita, quasi due Esce l’autobiografia postuma di Miriam Mafai che racconta una vita intensissima dalla politica al giornalismo Jolanda Bufalini Una vita intensa …quasi dueMiriam Mafai: l’autobiografia postuma Un precoce Spoon River, che Miriam Mafai lesse e amò da adolescente. «E adesso so che bisogna alzare le vele e prendere i venti del destino, … Continua a leggere

Roberto Esposito, Tutto Lacan

Jacques Lacan. Desiderio, godimento, soggettivazione Chi era Lacan e che cosa ha veramente detto? Non è facile rispondere. Ci prova ora Massimo Recalcati con due volumi che tentano una lettura complessiva e dall’interno di una delle personalità più enigmatiche della cultura del Novecento. Roberto Esposito Tutto Lacan Noi, i soggetti. Ma chi siamo, noi? E cosa vuol dire “soggetto”? Che … Continua a leggere

Umberto Saba,Non esiste un mistero della vita

Non esiste un mistero della vita, o del mondo, o dell’Universo. Tutti noi, in quanto nati dalla vita, facenti parte della vita, in realtà sappiamo tutto, come anche l’animale e la pianta. Ma lo sappiamo in profondità. Le difficoltà incominciano quando si tratta di portare il nostro sapere organico alla coscienza. Ogni passo, anche piccolo, in questa direzione è di un … Continua a leggere

Tiziana Villani,La perception du temps

“La perception du temps relève de l’intensité affective; le temps se transforme en relation aux fantasmes qui, de temps en temps s’annoncent. De la même manière le fantasme du corps exprime une comprehension particulière du temps: modelé, exalté, reformulé; il est privé d’érotisme quel que puisse être celui-ci.” Tiziana Villani Parcours dans l’oeuvre de Leonor Finiéditions Michèle Trinckvel, 1988

i “Magnacucchi”, tecnica di un massacro politico

VENERDÌ 5 OTTOBRE 2012I “Magnacucchi”, tecnica di un massacro politico Una delle pagine peggiori del togliattismo che tra l’altro contribuisce a smontare la leggenda, oggi tanto in voga, di un Ingrao voce libera all’interno di un PCI stalinista. Fabio Martini I “Magnacucchi”, tecnica di un massacro politico Prima di loro, il peggior nemico politico era sempre stato fuori del partito; … Continua a leggere

Gius.Bailone,Per chi scrive il filosofo che si è dipinto nei panni di Masaniello?

Per chi scrive il filosofo che si è dipinto nei panni di Masaniello?  Spinoza, giocando con la pittura, si è finto nei panni di Masaniello. Lo dice il suo biografo Colerus, cui l’ultimo padrone di casa di Spinoza, il pittore Hendrick van der Spyck, fece vedere una cartella di schizzi a carboncino e a inchiostro di Spinoza. A Colerus, sorpreso … Continua a leggere