sono scomodo, progetto editoriale di LIBERO DI SCRIVERE

sono scomodo, progetto editoriale  di LIBERO DI SCRIVERE ————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————– Sono Scomodo® è un progetto editoriale di Liberodiscrivere® Editore e direttore artistico Antonello CassanDirettore di redazione Maria Cristina DefeliceFotografia, Margherita Marchese Scelzi – Antonello Cassan.Grafica: Frog adv http://www.liberodiscrivere.it/easyNews/NewsLeggi.asp?NewsID=821 Pubblicazione, scomoda, priva di orientamento politico, virtuale e cartacea edita per proporre al pubblico singoli individui scomodi per motivi contingenti o per scelta. Non … Continua a leggere

Sandro Balletta,«La poetica dello spazio» (G. Bachelard)

«La poetica dello spazio» (G. Bachelard. Bari: «Dedalo», 1975. 275 pp.)    Sandro Balletta      «Bisogna amare lo spazio per descriverlo tanto minuziosamente come se vi fossero molecole di mondo». Ecco, se dovessi scegliere la frase rappresentativa del libro, sceglierei proprio questa. L’amore per lo spazio —inteso qui come luogo in cui viviamo— e la sua trasportante descrizione trovano accordo … Continua a leggere

Alberto Fazio ( ad Attilio Mangano) ABBIAMO GIA’ DATO?

COME NON GIRARE A VUOTO ?   Caro ALBERTO, in questi ultimi giorni mi sto sottoponendo a una serie di esami  e visite mediche, per certi versi è una routine obbligata e a suo modo normale per un malato cronico come me ( rene, diabete, pressione e altro ancora) ma devo sempre seguire prescrizioni e cure. E così, pur consapevole … Continua a leggere

Romano Luperini, Modernismo e poesia italiana del primo Novecento

Leparoleelecose Sito    30 novembre 11.39.45Romano Luperini, Modernismo e poesia italiana del primo Novecento       “A partire dagli anni Settanta e Ottanta del Novecento si è diffusa un’idea bipartita oppure tripartita delle tendenze poetiche della prima metà del secolo. Cominciò Pasolini opponendo Novecentismo ad Antinovecentismo (ed iscrivendosi nel secondo filone), continuò, in modo radicalmente diverso, Sanguineti con Avanguardia e … Continua a leggere

Antonietta Demurtas,L’ignoranza non è beata

L’ignoranza non è beataPriulla sulla scuola: «Restano i mediocri».di Antonietta Demurtas Graziella Priulla, autrice del libro “L’Italia dell’ignoranza”. Un giorno Graziella Priulla, docente di sociologia dei processi culturali, parcheggiò la sua vecchia Fiat 600 davanti all’università di Catania e si sentì sbeffeggiare da un suo alunno: «Non ne valeva la pena studiare tanto eh?». In quel momento, capì che il … Continua a leggere

Zero in condotta,FEDELI ALLE LIBERE IDEE

Comunichiamo l’uscita del libro di Alessandro Affortunati per la Collana Studi storici di Zero in Condotta: FEDELI ALLE LIBERE IDEE Il movimento anarchico pratese dalle origini alla Resistenza 192 pp. 12,00 euro ISBN 978-88-95950-24-2 Prato non è stata “soltanto” la città di Gaetano Bresci. In realtà, nel periodo compreso tra la fondazione della prima sezione dell’Internazionale (1873) ed i mesi della … Continua a leggere

Baudrillard: icona e sparizione dell’arte

Baudrillard: icona e sparizione dell’arte   Le nostre immagini sono come le icone. […] Le icone non sono arte, non sono oggetti estetici. Sono oggetti rituali e il cui uso è rituale. Propongo quindi di considerare tutta la nostra arte, la nostra pittura contemporanea come un insieme rituale ad uso rituale, senza altra considerazione che la funzione antropologica e senza … Continua a leggere

Italo Testa, Intrattenere i fantasmi

Intrattenere i fantasmi Kritik, Memoria critica Add commentsNov022012 Italo Testa 1. Dietro la tenda Considera un’interruzione di 23 anni. Tra la nuova edizione 2003 de I novissimi e la quinta ristampa Einaudi del 1979. Un lungo intercorso fantasmatico. Conta gli anni della tua formazione. Coincidono. Considera le parole di Alfredo Giuliani sull’ultima edizione del 1979: «il libro era diventato un piccolo classico». Considera … Continua a leggere