Una piccola meraviglia di Barbara Pagnini

Monica Maria Seksich
26 gennaio 17.26.00
Una piccola meraviglia di Barbara Pagnini
274962_100001983116475_1017621802_q.jpg
Entra in cucina
per capire la vita e i suoi odori
le sue stagioni
i suoi ritmi
i suoi sapori e dissapori.
E’ semplice in fondo
ti basta sbucciare una cipolla per piangere
e scoprire che le lacrime ci sono anche quando non le vuoi
far bollire l’acqua sul gas per vederla evaporare come i sogni in una pentola
aprire la dispensa per sapere quante cose ci sono ormai scadute
e capire che ci vuole tempo
affinché il sugo venga buono.

Entra in cucina
se vuoi trovare il sale e lo zucchero e insaporire i tuoi giorni
se vuoi fare due chiacchiere attorno a un tavolo che sa di invito
per sapere che ti viene fame solo se si è almeno in due
e per scoprire che la lama di un coltello
ferisce di più se è affilata.

Entra in cucina
e lava i piatti
per scoprire che lo sporco che hai dentro va via più facilmente se lo togli subito
usa un cucchiaio di legno per girare le cose
perché senza delicatezza i graffi restano nell’anima
e soprattutto
fa attenzione ai tempi di cottura
perché basta una piccola distrazione
per bruciare una vita.

Barbara Pagnini
Inizio messaggio inoltrato:

Una piccola meraviglia di Barbara Pagniniultima modifica: 2013-01-27T19:51:18+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento