Ennio Abate, In morte di Franco Pisano

abbiamo  cercato insieme15. infelicità 2.jpeg
gli ultimi singhiozzi
della nostra giovinezza
così simile ascetica seria
misurata sui passi di chi
denudò Das Kapital
e i suoi untori…

ma la sera
incombeva

e la stanchezza delle rughe, degli occhi
la petulanza dei bimbi
l’invocazione ansiosa, femminile al cellulare
il vocio di contorno ai tavoli del bar di La Spezia

mi promettesti di scrivere
ma è lei che ha scritto
la insopportabile Cancellatrice
troncando il finale
di quel tuo giro di frase
masticato d’ansia di sigaro e teoria

accompagnaci però
ora che sei ombra più scura
nell’immenso buio
sii benevolo
continua a discorrere con noi
per chissà quanto più di te visibili
eppur già ombre
in quest’altro sporco buio

http://www.cittadellaspezia.com/La-Spezia/Cronaca/Rifondazione-Profondo-dolore-per-la-123122.aspx

La Spezia – La federazione provinciale spezzina di Rifondazione comunista esprime tutto il proprio dolore e cordoglio per la morte del compagno Franco Pisano, scomparso la sera di martedì 8 gennaio dopo una lunga malattia.
“Franco è stato uno storico militante della sinistra extraparlamentare, dirigente politico del ’68 e militante della Lega dei Comunisti prima e di Democrazia Proletaria poi, di cui ha ricoperto la carica di segretario provinciale. Nel 1991 è stato tra i fondatori di Rifondazione comunista alla Spezia per poi entrare in seguito nel Pcl di Marco Ferrando.
Franco – scrivono i membri di Rifondazione in un messaggio commosso – ha lavorato presso l’Arpal e l’Asl della Spezia nell’ambito della sicurezza del lavoro ed è stato sempre in prima linea a sinistra anche nella Cgil spezzina.
Con lui perdiamo un compagno prezioso e una persona squisita e ci uniamo al lutto della famiglia e di quanti l’hanno conosciuto in questi anni.
Ciao compagno Franco”.

Ennio Abate, In morte di Franco Pisanoultima modifica: 2013-01-13T17:23:16+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento