Armando Todesco,Il prof.Alberoni merita di piu’

Il prof.Alberoni  merita di piu’
 
Il prof .Alberoni  ha scritto per anni sul Corriere.brutto anatroccolo..jpg
 Le sue valutazioni politiche  sono sempre state di prima importanza ,frutto di attente approfondite e molteplici letture della storia e della sociologia .
Credo che cio’ che scrive  sono cose  lette di nascosto dai politici e poi fatte loro sia pure  non dicendo l’autore.
Tra le tante cose che Alberoni  ha scoperto  e’ la sociologia dei sentimenti o dell’amore .
Avra’ fatto anche  soldi coi suoi libri dedicati a questi temi che interessavano un po’ tutti ,ma in particolare  le molte anime  tormentate da una vita di copia difficile e complessa .
Questa sociologia dell’amore e’ stata scoperta dopo  altri studi  che il prof. Alberoni ha fatto nel tempo come le  migrazioni e il rapporto citta’ –campagna quando egli  era uno dei  pochi sociologi validi e conosciuti .
Dopo questa esperienza  ha preso in mano la prima facolta’ di sociologia in Italia che ha gestito  dal ‘68 gestendo il movimento di contestazione di studentelli ignoranti che ben pagati dai genitori volevano fare la rivoluzione .
In quegli anni  ha messo gli studenti di fronte all’aut aut tra il fare la rivoluzione e fare le riforme universitarie e sociali grazie alle conoscenze nuove della societa’   e della scienza sociale  .
Dopo la sua partenza da Trento la facolta’ ,gia’ partita male   perche’ frutto di scelte  personali e politiche e per andare incontro alla coinvolgente corrente nuova degli anni Sessanta ,e’ entrata in un avvitamento verso la mediocrita’ di una facolta’di provincia.
Ho conosciuto Alberoni proprio in quegli anni nel 1968 quando  gli chiesi ,avendone i titoli e i voti  ,una borsa di studio di 24 mila lire di quel tempo .
Mi ospito’ dicendomi :Se hai diritto ti verra’ riconosciuto.
Ma mi fece specie che  la sua tavola di studio  non era diritta come negli uffici normali che vogliono farti capire che comanda chi e’ in quell’ufficio ,  ma obliqua cioe’ aperta  alle nuove esigenze.
Mi trovavo di fronte al piu’ rivoluzionario tra tutti quando  tutti lo accusavano di essere un reazionario!
Poi Alberoni ebbe anche degli alti e bassi con un lavoro di docente e rapporti  con molte industrie importanti e  progetti pubblicitari che hanno dato una svolta alla cultura e al costume italiano .
Ultimo il Centro di cinematografia d i Milano .
Da mesi  non scrive piu’ sul  Corriere    .
 
Ma dopo poche settimane viene assunto dal Giornale e  ora scrive sugli stessi temi  .
Sul piano politico Alberoni  esprime le sue opinioni libere  che sono molte importanti e non sono   per niente opportunista
Quando deve dire le cose anche dure e dice .
 
Negli ultimi giorni sulla politica italiana  ha dipinto la classe  politica come rozza e ignorante e di sperare che  sia confermati gli incarichi di Napolitano e di Monti  .
Comunque alla fine mi sembra che la posizione del prof.Alberoni e’ stato sempre troppo defilata e poco considerata anche se poi le cose si muovevano  come diceva lui .
C’e’ sempre stato  un sentimento di invidia nei suoi confronti  molto forte che non e’ riuscito mai a sconfiggere .
Come regola generale direi di seguire le opinioni del  prof. Alberoni ,uomo dalle opinioni libere e approfondite ,un libero pensatore che fa onore all’italia che credo  meriti a livello nazionale un posto migliore e piu alto di dove ora  si trova  .
Ho un amico ,che nel 68 era un extra parlamentare di sinistra, che ha scritto un libro dal titolo Vai via dall’Italia figlio mio e ai giovani ha suggerito questa  via .
Alberoni invece ha sempre parlato di difetti e pregi dell’Italia ma per migliorare :la differenza tra lui e  il mio amico e’ abissale .
Alberoni e’ un vero  rivoluzionario con la testa sulle spalle che puo’ ancora fare tanto bene all’Italia e non un parolaio vuoto e inutile.
 
Armando Todesco
 
 
Inzago,16 settembre 2012
armandotodesco@alice.it
 

Armando Todesco,Il prof.Alberoni merita di piu’ultima modifica: 2012-09-18T20:00:13+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento