Remo Bodei,Potenza vitale delle immagini

Potenza vitale delle immagini Remo Bodei 08 aprile 2012 Ecco un libro di rigoroso impianto teorico che mette in discussione una delle svolte decisive della filosofia moderna e rivendica l’esistenza e la funzione delle “specie intenzionali”, ossia – come le chiamava Cartesio – «quelle immagini volteggianti per aria che tanto hanno affaticato l’immaginazione dei filosofi» e che colpiscono i nostri … Continua a leggere

Ivan Pozzoni,La strada dell’emotivismo etico. Autori, strutture e percorribilità

La strada dell’emotivismo etico. Autori, strutture e percorribilità   1. Introduzione2. Le radici italiane dell’emotivismo etico3. L’emotivismo etico interiezionista di A.J. Ayer4. L’emotivismo etico combinazionista di C.L. Stevenson5. Emotivismo etico: critiche e obiezioni6. Bibliografia1. Introduzione Il termine «emotivismo» è un termine introdotto recentemente all’interno della sintassi dei discorsi scientifici. La storia del termine è meno controversa della storia del termine … Continua a leggere

Ivan Pozzoni, Cinque “non-poesie”

SEGNALAZIONE DA ENNIO ABATE mercoledì 11 luglio 2012 Ivan PozzoniCinque “non-poesie” INTERVISTA AD UN MORTO AMMAZZATO Il comitato di redazione m’ha affidato un incarico stranocorrere, filosofo in bicicletta, lungo le piste ciclabili di Milanonella speranza di sottrarre all’anonimatol’intervista ad un morto ammazzato. Cercando il cadavere d’un bandito,la morte dell’uomo comune non è fatto gradito,mi rifugiai al fresco d’un deposito mortuario,interrogandone … Continua a leggere

SONIA CAPOROSSI,Stigmate_&_Stilemi

letteratura, filosofia, arte e critica globaleStigmate_&_Stilemi di Gerardo De Stefano e i “fuochi di prestigio” che deflagrano fra le mani Pubblicato il 17 agosto 2012 Di SONIA CAPOROSSI Nell’approccio ad un qualsivoglia testo poetico, indipendentemente dal sottogenere al quale, malauguratamente, si vuole ricondurre l’opera in questione, sia essa lirica o civile, gli elementi che normalmente  balzano agli occhi con immediatezza fanno … Continua a leggere

BARUCH SPINOZA: LA POTENZA DI UN MATERIALISTA

  DELEUZE & TONI NEGRIpubblicata da Vladimir D’Amora il giorno Domenica 19 agosto 2012 BARUCH SPINOZA: LA POTENZA DI UN MATERIALISTA  E legantemente tradotto da uno specialista, Saverio Ansaldi, appare finalmente in italiano Spinoza e il problema dell’espressione di Gilles Deleuze. Da quando questo libro è apparso – eravamo nel ’68 – non ha finito di rivoluzionare gli studi spinozisti.Nello stesso … Continua a leggere

Enrico Manera, Tecniche di produzione del vuoto

Dossier Cultura di destraa cura di Enrico ManeraTecniche di produzione del vuoto Andrea Cavalletti Certo, era difficile aspettarsi che Marcello Veneziani potesse gioire per l’uscita di Cultura di destra. Con tre inediti e un’intervista, il libro di Furio Jesi che Nottetempo presenta ora in una nuova edizione accresciuta: “è un brutto indizio che si regredisca ai feroci e cupi anni … Continua a leggere

Nancy, La nascita dei seni

Mariarosaria Pranzitelli ha pubblicato qualcosa in So che non so ciò che so   L’apertura è l’impronta del fuori, della sua infinità. Ma non si tratta di un sigillo immobile impresso in una cera che si rapprende: non un’impronta, soltanto un tocco, il tempo del battito che scava e solleva un’onda, un golfo, una gola, un sinus. L’onda è l’incontro … Continua a leggere

Beatrice Niccolai,Girovagare per assenze

Beatrice Niccolai (voi, le parole, lei e l’amore senz’H) Girovagare per assenzeriempie solitudini e genera deserti. Qualche voltaun moscone cavalca l’ariain cerca della tua bocca. Ed è silenzio.Un silenzio rossoche disegna scenariper i nostri “arrivederci”. Io, poco distante da te,ingrandisco di un abbracciola tua ombra. Quanti cieli ci siamo persi?E le stelle erano sempreil riflesso del tuo sguardo più grandeanche … Continua a leggere

Marinella Ottonello ‎997(“La solitudine dei numeri primi”)

Marinella Ottonello‎997(“La solitudine dei numeri primi”) Fra un battito d’alie una pietra che cade,un giardino in discesae la tela di un ragno,i sapori di vitasi tramutano in sogni,suoni immersi in silenzi,urli caldi e passioni.La mia vita sbagliata,troppo uguale alla tua,sembra zucchero a velo,sonno lentoe numero primo,ma il tempo allontanasoluzioni e teoremi,lascia spiagge assolatee ricordi sbiaditi,mentre i”ti amo”cambiatisi ritrovano intattisulle bocche … Continua a leggere