Armando Todesco,Ministro ,no a questi presidi !

pinocchio.jpg
Ministro ,no a questi presidi !
 
Caro ministro,
e’ successo pochi giorni fa quello che si sapeva da anni e cioe che il mondo della scuola e’ corrotto molto.
Il concorso per far fare il preside e’ stato annullato perche’ le buste con cui si mettevano i compiti erano trasparenti .
Ho partecipato anch’io ha un concorso a Roma nel 1988 :eravano in circa 7.000 all’Eur e molti portavano dizionari di latino e greco per fare poi alla fine un compitino sulle problematiche della scuola .
A cosa servivano questi dizionari ?
La risposta e’ che servivano a nascondere temi gia’ pronti e fatti a casa per essere tirati fuori al momento buono e cioe’ quando chi doveva vigilare e  per controllare la regolarita’ del compito si sono o addormentati o parlavano delle loro performance  notturne e, o diurne e allora i compiti si tiravano fuori dai dizionari portati fin li’ falsamente per niente.
Vergogna per della gente di 60 ,70 anni che arrivavano a tutte le parti di Italia.
Proprio queste  persone che devono poi esternare  nel comportamento pratico la necessita’ di   dare testimonianza di comportamenti corretti ,leciti ,onesti e poco furbeschi e di punire coloro che non lo fanno.
La mia e di altri denuncia ai cc si trova ancora depositata.
Caro ministro,
a cosa servono tutti questi dirigenti che diventano tali secondo queste percorsi di brogli  di concorso e che fanno la domanda  spesso dopo che hanno fatto un bilancio della loro vita e aver deciso di abbandonare l’insegnamento perche’ sembra stufi di esercitare il  compito nobilissimo dell’insegnamento ?
Da una ricerca che ho fatto alcuni anni fa caro ministro risulta che :
Su 10 presidi ,7circa  lo sono diventati perche’ erano stufi di insegnare e avevano psico-analiticamente  una grande voglia di rivincita verso quelli che prima avevano difficolta’ di relazione o per esercitare la loro autorita’ come se  questa fosse una cosa burocratica e non una qualita’che viene fuori dopo aver messo sul tavolo la propria eccezionale ed esemplare capacita’.
Ma quali capacita’ quali se come abbiamo visto fanno nell’ultimo  concorso tutto quello  che poi andranno a vigilare ?
Ecco perche’ alla fine viene fuori che questi fanno un concorso truccato per sfuggire alla loro delusione per il lavoro scolastico.
Questi ex insegnanti  devono ritornare nelle classi per un sano lavoro di insegnamento e di riflessione .
Occorre fermare inoltre il  processo di spesa  per cui dopo  l’ incarico c’è la possibilita’  di mettere anche un vice  sotto di loro che anche lui spesso ha subito lo stesso processo di distacco dalla funzione scolastica .
Signor ministro ,
rimandi in classe  queste persone  e risparmi tutti questi soldi dei loro stipendi che sono sperperati e che nel tempo sono aumentati per via delle lobby .
Un dirigente viene fuori solo perche’ fa del buon lavoro scolastico e insieme a questo puo’ anche fare il dirigente  sia pure a meta’ tempo.
Non puo’ uno fare il dirigente di un settore se  scappa da quel settore che deve controllare e dirigere.
Per fare il dirigente bisogna fare bene prima l’insegnante!
Largo alla meritocrazia.
Chi scappa non deve essere premiato .
Faccia copie della Lettera ad un professoressa del parroco di Barbiana  che ha sempre osteggiato i concorsi e i presidi   e non ha  mai tentato di fare carriera  ben sapendo che insegnare  e’ molto piu’ importante e difficile che  dirigere . E distribuisca questo libro .
 
Armando TODESCO
 

Armando Todesco,Ministro ,no a questi presidi !ultima modifica: 2012-07-29T16:15:14+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento