MOLTINPOESIA ,Emilia Banfi ,Ottocento

MOLTINPOESIAIl blog del Laboratorio Moltinpoesia, Palazzina Liberty, L.go Marinai d’Italia 1, Milano lunedì 21 maggio 2012 Emilia BanfiOttocento Chiuso nell’oleografica scrittail volto di Leopardi, la sua più triste fine. Più sottocome in una catasta la poesia: l’Ottocento rideallo spregiato sguardo Senza fiato senza colorela sua Silvia rallenta un passodi chi legge. Piantiamolo lì. Nel 2012 quale bisogno d’amore? Si fiuta, … Continua a leggere

Quella di Brindisi per adesso è solo una bolla mediatica

cattiva maestra televisioneQuella di Brindisi per adesso è solo una bolla mediatica di Roberto Santoro22 Maggio 2012 E così, dopo la pista mafiosa, la figlia di Riina andata a vivere in Salento, il clan dei mesagnesi, le baby-gang criminali, Via Palestro, Via dei Georgofili, gli anarchici salentini e i loro sodali greci, i servizi deviati, dopo i vergognosi tweet di … Continua a leggere

“Non è mai troppo tardi per avere un’infanzia felice”. di Patrizia Gioia

Presentazione del romanzo di Gianni Vacchelli,  ieri sera alla “Nuova Terra” di Legnano “Non è mai troppo tardi per avere un’infanzia felice”.   di Patrizia Gioia Ogni cosa è neutra, ma è solo grazie all’apporto umano che anche un luogo può divenire luminoso e fertile, come la bella Libreria di Legnano “Nuova Terra” è ( mai nome più appropriato) , libreria che … Continua a leggere

ANTONIN KOSìK – STADIUM MUNDI (2008)

ANTONIN KOSìK – STADIUM MUNDI (2008)pubblicata da Vladimir D’Amora il giorno mercoledì 23 maggio 2012     Ogni manifestazione sportiva di una certa importanza – primi fra tutti i giochi olimpici – è non solo la fonte di ogni sorta di truffa e corruzione (culturali, ideologiche, economiche, sportive), ma anche di un’attenzione maggiore ai diritti dei cittadini (divieto d’uso dei … Continua a leggere

Aldo Giannuli,L’attentato di Brindisi: il solito folle?

L’attentato di Brindisi: il solito folle? Il Procuratore della Repubblica di Brindisi, dott. Marco Dinapoli ha comunicato che esiste un filmato in cui si distinguerebbe il killer mentre preme il telecomando determinando l’esplosione. Dunque, niente timer e la cosa già sembra un po’ meno rudimentale, anche se le bombole di gas restano un mezzo esplodente piuttosto artigianale. La pista mafiosa … Continua a leggere

Giuseppe Bailone, Pascal nè con Epitteto nè con Montaigne

  Nasce a Clermont-Ferrand nel 1623, in una famiglia della nobiltà di toga, che nel 1631 si trasferisce a Parigi. Orfano della madre a tre anni, è seguito nella sua educazione dal padre, un magistrato della Corte delle Imposte, severo, colto e molto interessato alle scienze. Entra ancora adolescente nel circolo di padre Marin Mersenne, che, in relazione con i … Continua a leggere

Riccardo Campa, I pazzi sono i moderati

Pazzi sonoi moderati di Riccardo Campa Parlando della questione greca, nell’editoriale “La preghiera di Aiace” (la Repubblica, 16 maggio 2012), Barbara Spinelli propone alcune osservazioni molto acute. Intanto, mette il dito sulla piaga, ricordando – se ce n’era bisogno – che il modo in cui la crisi dei debiti sovrani è stata gestita dimostra che l’Europa non è ancora una … Continua a leggere

Gianmario Lucini, Una santa collera

Cari amici (che conosco, che non conosco: non importa) Sono un piccolo editore, da tempo impegnato anche nella difficile lotta contro la cultura mafiosa. Vi scrivo col rospo alla gola, sull’onda emotiva di quanto è accaduto a Brindisi e forse questo mio messaggio sarà giudicato troppo emotivo, troppo affrettato. Forse non è la mafia che sta colpendo i ragazzi a … Continua a leggere

Roberto Cascone, IONOI Contemporary art show

Buongiorno a tutti. Segnalo  che giovedì 24 maggio 2012, dalle ore  16:00 alle ore 18:30,  intervengo nella mostra IONOIContemporary art showA cura di Laura Marchesi by “birthmark”Vernice generale: Sabato 19 maggio 2012 dalle 16:00 alle 23:00fino al 26 maggio alla  Fondazione Marco Mantovani, via Padova 36, MilanoOrari: 10:30 -12:30 * 14:30 -18:30 Per l’occasione presento Artherapy research, una visita guidata  … Continua a leggere