Deleuze Guattari, Frammenti

Sentieri Erranti ha pubblicato qualcosa nel gruppo So che non so ciò che so.
   
Sentieri Erranti    10 febbraio Unknown-5.jpegUnknown.png

“Non c’è una lingua in sé,
né un’universalità del linguaggio,
ma un concorso di dialetti, vernacoli, gerghi, lingue speciali.
Non esiste un locutore-uditore ideale,
come d’altronde una comunità linguistica omogenea.
La lingua è secondo una formula di Weinreich,
«una realtà essenzialmente eterogenea».
Non esiste una lingua madre,
ma solo il sopravvento di una lingua dominante in una molteplicità politica”.
Gilles Deleuze-Felix Guattari, MillePiani, p. 52.

http://www.sentierierranti.com/2012/02/frammenti-74.html
    sentieri erranti: Frammenti 74.
www.sentierierranti.com

Deleuze Guattari, Frammentiultima modifica: 2012-02-10T16:43:45+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento