Eugenia Foddai,E STRADE DI BABELE …trasmissione di resistenza culturale di radio onda d’urto…

LE STRADE DI BABELE
…trasmissione di resistenza culturale di radio onda d’urto…
curata da Eugenia Foddai
( per info, consigli, contributi:  efoddai@alice.it )
 

 

47560_496661644446_272535574446_7082783_6068127_n.jpgSu questo sito trovate, in ordine rigorosamente alfabetico, le interviste audio di:
Francesco Barilli – Elisabetta Bartuli – Marco Bascetta – Riccardo Bellofiore – Luigino Beltrami – Franco Berardi Bifo – Piero Bevilacqua – Sergio Bianchi – Tonino Bucci – Alberto Burgio – Paolo Cacciari – Guido Caldiron – Salvatore Cannavò – Nicola Casale – Franco Cassano – Giuseppe Ciarallo – Lidia Cirillo – Giorgio Cremaschi – Anna Curcio – Paolo Do – Giovanni De Luna – Giuseppe Faso – Martina Federico – Paolo Ferliga – Carlo Formenti – Vladimiro Giacchè – Diego Giachetti – Elda Guerra – Dino Greco – Luigi Malabarba – Lea Melandri – Lidia Menapace – Sandro Mezzadra – Franco Milanesi – Enzo Modugno – Felice Mometti – Giulio Palermo – Mario Pezzella – Osvaldo Pieroni – Franco Piperno – Francesco Pirone – Marco Revelli – Maurizio Ricciardi – Devi Sacchetto – Giuliano Santoro – Gianni Sbrogiò – Oreste Scalzone – Fernando Scarlata – Angela Scarparo – Giuliana Schiavi – Raffaele Sciortino – Stefano Tassinari – Massimilano Tomba – Emanuele Toscano – Alfredo Tradardi – Benedetto Vecchi – Guido Viale – Ermanno Vitale – Stefania Voli
 
Intervista speciale ad Alberto Burgio su “Che fine hanno fatto gli intellettuali?”…..audio
 
 
TRASMISSIONE DEL 23 GIUGNO 2011
TRASMISSIONE DEL 16 GIUGNO 2011
TRASMISSIONE DEL 9 GIUGNO 2011
 

                                   indice
       DOMANDE e DIBATTITI
Che fine ha fatto la lotta di classe?
Quale è la tua idea di comunismo?
Dibattito sulla dittatura dell’ignoranza
 
LA BIBLIOTECA DI BABELE
( con interviste agli autori )
 
Ultimi libri presentati
Riviste : su la testa – alfabeta2 – ERRE – essere comunisti – letterAriA – CARTA
Articoli dai quotidiani : il manifesto – LIBERAZIONE
Articoli apparsi sul web : UniNomadE 2.0
Spazio libri
Personalità : Carla Lonzi
Letteratura sociale : Stefano Tassinari
 

 FRANCO BERARDI BIFO e LE STRADE DI BABELE
 
2010-2011
2008-2009
per leggere gli scritti di Franco Berardi Bifo potete linkare qui…..

 http://th-rough.eu/writers/franco-berardi-bifo
                 http://scepsi.eu
 
ARCHIVIO TRASMISSIONI
 
Avvertenze: Alcuni audio potrebbero non essere disponibili in quanto gli aggiornamenti sono settimanali.
 
         

DOMANDE e DIBATTITI

          CHE FINE HA FATTO LA LOTTA DI CLASSE?
in ordine alfabetico ecco le risposte di….      
Franco Berardi Bifo……………….audio
Lidia Cirillo…………………..audio
Giorgio Cremaschi……………..audio
Vladimiro Giacché……………..audio
Lidia Menapace…………………audio
Enzo Modugno……………….audio
Massimiliano Tomba……………….audio
Benedetto Vecchi…………….audio
       QUALE E’ LA TUA IDEA DI COMUNISMO?
 
“Spesso il movimento rivoluzionario è stato costruito come una immagine speculare del potere, esercito contro esercito, partito contro  partito, con il risultato che il potere si riproduce all’interno della stessa rivoluzione. L’anti potere dunque non è contro-potere ma qualcosa di molto più radicale: è la dissoluzione del potere-su, l’emancipazione del poter-fare. Questa è la grande, assurda, inevitabile sfida del sogno comunista: creare una società libera dalle relazioni di potere attraverso la dissoluzione del potere. Questo progetto è di gran lunga più radicale di qualsiasi idea di rivoluzione basata sulla conquista del potere e, allo stesso tempo, di gran lunga più realistico”.
John Holloway, Cambiare il mondo senza prender il potere.
Il significato della rivoluzione oggi, Intra Moenia, Napoli 2004
 
 
in ordine alfabetico ecco le risposte di…
 
Riccardo Bellofiore……………audio
Luigino Beltrami……………….audio
Franco Berardi Bifo…………..audio
Alberto Burgio…………………audio
Salvatore Cannavò…………..audio
Lidia Cirillo……………………..audio
Anna Curcio……………………audio
Carlo Formenti……………….. audio
Vladimiro Giacchè………….audio
Dino Greco…………………audio
Lidia Menapace…………….audio
Sandro Mezzadra………..audio
Enzo Modugno……………audio
Giulio Palermo…………….audio
Franco Piperno……………audio
Marco Revelli………………..audio
Maurizio Ricciardi…………audio
Devi Sacchetto……………..audio
Gianni Sbrogiò…………………audio
Oreste Scalzone……………..audio
Stefano Tassinari………..audio
Massimiliano Tomba………..audio
Benedetto Vecchi…………audio
Guido Viale…………………..audio
 

 
 
 
                DIBATTITO SULLA DITTATURA DELL’IGNORANZA
interviste a molti di quelli che sono intervenuti…
                                                       
“In effetti l’umana capacità di pensare può venire colpita in modo incredibile. Questo vale per la ragione dei singoli, come per quella di intere classi e interi popoli. La storia della capacità di pensiero ci mostra lunghi periodi di parziale o completa infecondità, esempi spaventosi di regresso e deperimento. Con i mezzi appropriati, la stupidità può venire organizzata su larga scala”. Bertold Brecht (1937)
                                    La dittatura dell’ignoranza di Guido Viale…….audio
La rottamazione dell’intelligenza. E del futuro di

 Franco Berardi Bifo……audio
Ma T.I.N.A. non ha vinto  di Piero Bevilacqua………audio
Rivoluzione passiva di Mario Pezzella……..audio
La grande mutazione di Tonino Perna……….audio
La politica e il ritorno al futuro di Franco Cassano……..audio
Il cemento dell’ignoranza di Osvaldo Pieroni……….audio
La transizioni difficile di Raffaele Sciortino……….audio
La politica dell’eterno presente di Emanuele Toscano……..audio
L’illusione individualista di Nicola Casale…….audio
Democrazia contro ignoranza di Paolo Cacciari…….audio
Contro l’intelligenza di Marco Bascetta…….audio
 
 

 LA BIBLIOTECA DI BABELE 
( moltissimi dei libri che vi presentiamo durante la trasmissione si trovano nel “sistema bibliotecario urbano di Brescia” )
 
ULTIMI LIBRI PRESENTATI
 
Vladimiro Giacché – La fabbrica del falso – Strategia della menzogna nella politica contemporanea – DeriveApprodi 2011 (ristampa)……nuova intervista all’autore…..audio
 
a cura di Sergio Bianchi – Storia di una foto – Milano via De Amicis, 14 maggio 1977. La costruzione dell’immagine-icona degli “anni di piombo”. Contesti e retroscena – DeriveApprodi 2011…….intervista a Sergio Bianchi…..audio
 
Franco Milanesi – Militanti – Un’antropologia politica del novecento – Edizioni Punto Rosso 2010…….intervista  all’autore….audio
 
Nuova Panda schiavi in mano – La strategia Fiat di distruzione della forza operaia – Fondazione Centro per la riforma dello Stato (Gruppo di lavoro) Con un saggio conclusivo di Mario Tronti- DeriveApprodi 2011……intervista a Francesco Pirone……audio
 
Paolo Do – Il tallone del drago – Lavoro cognitivo, capitale globalizzato e conflitti in Cina – DeriveApprodi 2010……intervista all’autore……audio
 
a cura di Lidia Cirillo, Eva Mamini, Anna Muraro, Fabiola Correale, Claudia Lopresti, Paola Guazzo – Quaderno Viola – “Orgoglio e pregiudizio” – Le lesbiche in Italia nel 2010: politica, storia, teoria, immaginari- Edizioni Alegre………audio
 
Alberto Burgio – Nonostante Auschwitz -Il “ritorno” del razzismo in Europa – DeriveApprodi 2010…….intervista all’autore……audio
 
Diego Giachetti  –  Berlusconi e il berlusconismo  –  Edizioni Arterigere 2010………intervista all’autore……audio
 
Marco Revelli  –  Controcanto – Sulla caduta dell’altra Italia – chiarelettere 2010…….intervista all’autore…….audio
      
      RIVISTE
 
su la testa – materiali per la rifondazione comunista
– Presentazione della rivista della Direttora Lidia Menapace…..audio
– Presentazione del numero14 della Segretaria di Redazione e Redattrice Angela Scarparo…..audio
– Teste d’italiani all’epoca di Berlusconi di Massimo Recalcati…..audio
 
alfabeta2 – mensile di intervento culturale
– Mass Zynismus – cinismo, ironia e follia del media potere in Italia di Franco Berardi Bifo……audio
– I tre movimenti di facebook di Martina Federico….audio
– La violenza del dominante di Alberto Burgio….audio
 
ERRE – Resistenze, Ricerche, Rivoluzioni – bimestrale della rete europea di riviste marxiste – edizioni alegre
– Ci salverà anche il lavoro culturale di Stefano Tassinari……..audio
– Berlusconi, il nome è la cosa di Lidia Cirillo……….audio
– La teoria dell’alienazione di Lidia Cirillo………audio
– Alla ricerca della classe perduta di Lidia Cirillo…….audio
– Luoghi migranti di Felice Mometti………..audio
 
essere comunisti – bimestrale – edizioni DeriveApprodi
– una crisi di sistema di Vladimiro Giacchè………audio
 
letterAriA – rivistA semestrAle di letterAturA sociAle – EDITORI RIUNITI
1° numero audio di Stefano Tassinari……..audio di Giuseppe Ciarallo
nuova rivista – letteraria- semestrale di letterarura sociale – EDIZIONI ALEGRE
1° numero audio di Stefano Tassinari
2° numero audio di Stefano Tassinari
 
CARTA – rivista settimanale
– Draquila di Giuliano Santoro……audio
 
 
ARTICOLI SU QUOTIDIANI
 
La cultura del ’68 non è individualista di Guido Viale su il manifesto del 19 maggio 2011……intervista all’autore……audio
Il desiderio italiano di essere servi di Guido Viale su il manifesto del 29 aprile 2011……..intervista all’autore…..audio
Liberazione…..presentazione del Direttore Dino Greco della “nuova liberazione”……audio
Università – I conflitti svelati nella società della conoscenza di Enzo Modugno su il manifesto del 31 dicembre 2010…..intervista all’autore…..audio
Immigrati e Rom – La radice profonda del razzismo in Europa di Alberto Burgio su il manifesto del 1 ottobre 2010…..intervista all’autore…….audio
La spinta propulsiva della scuola di Francoforte di Enzo Modugno su Liberazione del 12 agosto 2010…….intervista all’autore……audio
Alla scoperta del moro. Il mondo sottosopra del cybercapitale di Enzo Modugno su il manifesto del 15 luglio 2010……intervista all’autore….audio
Nei suoi libri fece a pezzi il culto per gli intellettuali di Tonino Bucci su Liberazione del 2 Aprile 2010…intervista all’autore…..audio
    
       ARTICOLI APPARSI SUL WEB
      Rebel, Rebel di Cinzia Arruzza e Felice Mometti su UniNomadE 2.0…intervista a Felice Mometti…..audio
 
 
SPAZIO LIBRI
 
Vladimiro Giacchè  – La fabbrica del falso – Strategia della menzogna nella politica contemporanea –  DeriveApprodi  2008………intervista con l’autore……audio
 
Guido Barbujani, Pietro Cheli  – Sono razzista ma sto cercando di smettere –
Laterza  2008
 
Neil Postman  – Divertirsi da morire – Il discorso pubblico nell’era dello spettacolo –
Marsilio  2002
 
Neil Postman  – La scomparsa dell’infanzia – Ecologia delle età della vita –
Armando Editore  2005
 
Neil Postman  – Come sopravvivere al futuro –
Orme editori  2006………intervista con Vladimiro Giacchè………..audio
 
Slavoj Zizek  – Contro i diritti umani –
Il Saggiatore  2006
 
Samir Kassir  – L’infelicità araba  –
Einaudi  2006…….Elisabetta Bartuli parla di Samir Kassir…..audio
 
Enzo Scandurra  – Città morenti e città viventi –
Meltemi (collana Babele) 2003
 
Giuseppe Faso  – Lessico del razzismo democratico – Le parole che escludono –
DeriveApprodi  2008………intervista con l’autore…..audio
 
Carlo Formenti  – Cybersoviet – Utopie postdemocratiche e nuovi media –
Cortina Raffaello  2008……intervista con Enzo Modugno……audio
 
Maurizio Viroli  – Per amore della patria – Patriottismo e nazionalismo nella storia –
Laterza  2001
 
Monique Selz  – Il pudore – Un luogo di libertà –
Einaudi  2005………Paolo Ferliga parla del pudore……audio
 
Susan Sontag  – Davanti al dolore degli altri – Mondadori  2003
 
Andrea Fumagalli e Maurizio Lazzarato (a cura di) – Tute bianche – Disoccupazione di massa e reddito di cittadinanza – DeriveApprodi  1999
 

 Franco Berardi Bifo – Come si cura il nazi – Ombre Corte 2009………intervista con l’autore……audio
 
Ilan Pappé – La pulizia etnica della Palestina – Fazi Editore  2008……..intervista con Alfredo Tradardi…..audio
 
José Ortega y Gasset – Miseria e splendore della traduzione – Nuova ed. Carnago: Sugarco 1994……intervista a Giuliana Schiavi……audio
 
Ugo Fabietti – L’Identità etnica. Storia e critica di un concetto equivoco. Carocci (prima edizione NIS) 1995
 
Susan Moller Okin – Diritti delle donne e multiculturalismo – Raffaello Cortina Editore 2007
 
Michel Warschawski – A precipizio. La crisi della società israeliana – Bollati Boringhieri 2003
 
Mario Perniola – Miracoli e traumi della comunicazione – Einaudi 2009
 
Ermanno Vitale – Ius migrandi – Figure di erranti al di qua della cosmopoli – Bollati Boringhieri 2004……..intervista a Ermanno Vitale……….audio
 
Nanni Balestrini-Primo Moroni  –  L’orda d’oro –  Feltrinelli 1997
 
Fernando Scarlata – Tentacoli. La criminalità mafiosa a Brescia – Liberedizioni 2009……intervista a Fernando Scarlata…..audio
 
Guido Caldiron – La destra sociale: da Salò a Tremonti – Manifestolibri 2009…….intervista a
Guido Caldiron……audio
 

 Franco Berardi Bifo – The soul at work – Semiotext(e) 2009…………intervista a  Franco Berardi Bifo……..audio
 
a cura di Sergio Bianchi e Lanfranco Carminiti – Gli autonomi. Le storie, le lotte, le teorie volume lll – DeriveApprodi 2008
 
Guy Debord, Gianfranco Sanguinetti – I situazionisti e la loro storia – manifestolibri 1999………….intervista a Alberto Burgio……..audio……..intervista a  Franco Berardi Bifo…….audio
 
Daniel Bensaid – Chi sono questi trotskisti? Storia e attualità di una corrente eretica – Edizioni Alegre 2007………..intervista a Salvatore Cannavò……audio………..intervista a Luigi Malabarba……….audio
 
Gilles Deleuze, Félix Guattari – Che cos’é la filosofia ? – Piccoli Biblioteca Einaudi 1996……….intervista a  Franco Berardi Bifo……audio
 
a cura di Antonello Mangano – Gli africani salveranno Rosarno. E, probabilmente, anche l’Italia – terrelibere.org 2009……..intervista a Fernando Scarlata…..audio
 
Alberto Burgio – Senza democrazia. Un’analisi della crisi – DeriveApprodi 2009…….intervista a Alberto Burgio…..audio
 
Alain Badiou – Sarkozy: di che cosa è il nome? – Edizioni Cronopio 2008
 
a cura di Sergio Bianchi e Lanfranco Caminiti – Settantasette. La rivoluzione che viene – DeriveApprodi 2004……..intervista a Sergio Bianchi……audio…….intervista a  Franco Berardi Bifo…….audio
 
Diego Giachetti – Nessuno ci può giudicare – Gli anni della rivolta al femminile – DeriveApprodi 2005……….intervista a Diego Giachetti…..audio………..intervista a  Franco Berardi Bifo…….audio………… intervista a Stefania Voli…….audio
 
Ermanno Vitale – Difendersi dal potere – Per una resistenza costituzione – Editori Laterza 2010…………..intervista a Ermanno Vitale…….audio………..intervista a  Franco Berardi Bifo……..audio…….intervista a Marco Revelli……..audio
 
Giovanni De Luna – Le ragioni di un decennio – 1969-1979. Militanza, violenza, sconfitta, memoria – Feltrinelli 2009……..intervista a Giovanni De Luna…….audio……..intervista a Francesco Barilli……audio
 
 
PERSONALITA’
Carla Lonzi
 
Sputiamo su Hegel ; La donna clitoridea e la donna vaginale e altri scritti – Carla Lonzi 1974
Taci, anzi parla : diario di una femminista – Carla Lonzi 1978
Armande sono io ! – Carla Lonzi 1992
Vita di Carla LOnzi – Marta Lonzi, Anna Jaquinta 1990
La presenza dell’uomo nel femminismo – scritti di Marta Lonzi…..ecc… 1978
 
intervista a Lea Melandri su Carla Lonzi……audio
intervista a Lidia Cirillo su Carla Lonzi…….audio
intervista a Elda Guerra su Carla Lonzi……..audio
 
 
LETTERATURA SOCIALE
Stefano Tassinari – Il vento contro – Marco Tropea Editore….intervista all’autore………audio
Stefano Tassinari – D’altri tempi – Edizioni Alegre…………intervista all’autore………..audio
 
 
 FRANCO BERARDI BIFO e LE STRADE DI BABELE  
 
2010/2011

Franco Berardi Bifo su Scépsi
La Scuola Europea per l’Immaginazione Sociale nasce dall’incontro fra componenti culturali, politiche e accademiche che hanno partecipato ai movimenti contro le politiche neoliberiste che si sono abbattute sul sistema educativo europeo. La genesi di questo progetto e quali sono i passi che compiremo per concretizzarlo originano in primo luogo da una riflessione. Il sistema universitario in Europa è sottoposto alla violenza dell’attacco finanziario contro la spesa pubblica, l’università è in via di smantellamento, mentre si sta rafforzando il sistema privato, per quanto inadeguato, come ad esempio il CEPU. Questo porta come conseguenza alla sottomissione della docenza universitaria alla logica neoliberista, con il conseguente indebolimento dei settori di studio critici nei confronti degli interessi capitalistici. Cosa bisogna fare? Prima di tutto opporsi e poi prepararsi all’idea di……audio Scepsi…..audio Scepsi 2……..audio su resoconto conferenza a San Marino del 20-21 maggio 2011
 

Franco Berardi Bifo sulla guerra in Libia
La guerra, perchè di guerra si tratta, anche se la parola è imbarazzante, è sempre di più una realtà quotidiana, ma questa guerra ha una caratteristica particolare, perchè in qualche modo noi democratici e libertari siamo stati subito a fianco dei ribelli anche se di questi ribelli non ne sappiamo molto; questo perchè stiamo sempre dalla parte di chiunque rivendichi un’autonomia della società rispetto al potere, in questo caso poi incarnato da un dittatore sanguinario e criminale.
Ricordate Sarajevo 1993-1994? Anche allora abbiamo sperato che qualcuno fermasse il massacro, io ho sperato e ambiguamente ho aspettato che le armi fermassero le armi, sono dunque d’accordo con quegli intellettuali che sostengono l’Occidente nella sua crociata umanitaria? Ebbene NO! Ed ecco perchè….audio
 

Franco Berardi Bifo su Brera
Succede che in seguito ai tagli della finanziaria e della riforma Gelmini i soldi disponibili per il mio lavoro e il lavoro
dei miei colleghi precari all’Accademia di Belle Arti di Brera saranno ridotti, sembra, del 70%, insomma è probabile che
il nostro lavoro finisca per essere pagato meno ancora di quello che è attualmente, oppure che le ore vengano ridotte,
oppure che vengano tolti dei corsi, oppure che la scuola venga chiusa, oppure…chi se ne frega!!!!
La questione è questa: nel nostro paese, ma in generale in Europa, chi se ne frega di come va a finire la scula, di come va
a finire l’università, il problema è che i profitti delle banche debbono aumentare, i profitti della classe finanziaria e mafiosa che
sta al potere in Italia e in Europa debbono aumentare, questo è il punto, che esista o non esista un
sistema scolastico, universitario e che la gente possa imparare qualcosa di questo non gliene frega niente a nessuno….audio
 

Franco Berardi Bifo sul movimento europeo della conoscenza
Settecento studenti e ricercatori provenienti da tutta Europa si sono ritrovati a Parigi dall’11 al 13 febbraio per fare il punto di quello che sta accadendo nel mondo della conoscenza dopo la Carta di Bologna del 1999 che ha iniziato il processo di privatizzazione e devastazione del sapere. Dopo aver discusso e scambiato esperienze questi settecento rappresentanti di varie realtà associative di resistenza hanno deciso di organizzare per il 25 marzo e cioè il giorno che precede lo sciopero generale in Gran Bretagna, sciopero che farà epoca, una grande mobilitazione che coinvolgerà il mondo della conoscenza. Il mondo della conoscenza dunque contro il capitalismo finanziario, non si tratta di una formulazione retorica, si tratta dell’ultima speranza di salvezza, dell’ultima chiamata per la siocietà europea……audio
 

Franco Berardi Bifo su alfabeta2, Loop e Europa
Oggi vorrei parlare del movimento di rivolta che è cresciuto in Italia e in Europa, lo vorrei fare prendendo l’argomento un po’ alla larga e parlando di due riviste Alfabeta2 e Loop che in qualche modo si stanno rapportando alla situazione italiana ed europea attuale, cercando entrambe di capire le cause delle trasformazioni legate alle proteste nel corso dell’ultimo anno. Alfabeta2 e Loop hanno scelto dunque un approccio alla realtà sociale che tenta di spostare l’ottica verso la dimensione europea dei movimenti con il contributo di testi scritti da intellettuali che vivono e scrivono in altre realtà……audio
 

Franco Berardi Bifo su Marchionne
La direzione della Fiat sta imponendo una nuova normativa del lavoro basata sulla cancellazione dei diritti conquistati in cent’anni e più di lotta dei lavoratori, in questa sede voglio concentrare la mia attenzione sullo spostamento del pasto alla fine del turno lavorativo di sette ore e mezzo e alla decisione di non pagare i primi due giorni di malattia. Questo è il diktat di un modello autoritario che antepone gli interessi dell’azienda privata ai diritti civili e umani, mi chiedo come reagiamo a tutto questo…….audio
 

Franco Berardi Bifo sulla crisi e la rivolta europea
Il 14 dicembre 2010 è un giorno importantissimo dal punto di vista della storia di questo paese, della storia dei movimenti, ma è importantissimo anche dal punto di vista della crisi europea e dei suoi sviluppi a venire. Cerchiamo di capire lo scenario italiano, il mammasantissima agonizza e continuerà ad agonizzare con quelli che si è comprato per alcuni mesi, mentre l’economia italiana sprofonda definitivamente nello sfacelo. Il fascista Fini è finito nel cesso nel quale meritava di stare. Il partito di Bersani, Colaninno e Veltroni, il partito degli indegni che si autodefiniscono democratici, è fuorigioco.
La morale della favola è che il paese che si chiama Italia non c’è più, ma c’è un movimento che è sopratutto un movimento europeo che parla e il suo lessico è capace di andare oltre la dittatura finanziaria, oltre le forme nazionali. Il movimento europeo è l’esercito in marcia dell’intelligenza collettiva…….audio
 

Franco Berardi Bifo sull’intelligenza collettiva e la rivolta
L’arresto di Julian Assange suona come una campana a morto per la democrazia occidentale. Cos’ha fatto quest’uomo? Ha semplicemente dimostrato la potenza della rete. Che cosa ci insegna l’esperienza Wikileaks? Ci insegna che la rete cognitaria può battere il potere e ci dimostra l’infinita potenza dell’intelligenza collettiva. La battaglia contro la dittatura finanziaria del semiocapitale è cominciata, battaglia contro la diffusione dell’ignoranza che il potere persegue in modo sistematico. Gli studenti e i ricercatori che scendono in strada a Londra come a Roma, Milano e Bologna stanno combattendo questa battaglia, ma devono sapere che non si vince nell’arco di qualche mese, questa è la battaglia del nuovo decennio……audio
 

Franco Beradi Bifo a proposito dell’insurrezione europea
Dappertutto gli studenti, i ricercatori, gli insegnanti, i tecnici insomma il lavoro cognitivo è sceso in piazza, ha occupato le strade, le stazioni, i gangli della connessione della vita materiale in Inghilterra e in Italia. Questo perchè si sta sviluppando un attacco efferato, una vera e propria guerra contro le strutture della vita civile, contro l’intelligenza collettiva, contro la scuola, l’università, la ricerca e il lavoro precarizzato. Non abbiamo più di fronte il capitalismo borghese del passato, almeno capace di pensare al proprio futuro, abbiamo di fronte una classe finanziaria, criminale e nichilista che ci toglie il futuro, che distrugge la tenuta delle strutture civili della nostra società…….audio
 

Franco Berardi Bifo su A/traverso
Oggi vi voglio parlare di una piccola pubblicazione uscita il 26 novembre 2010, questa pubblicazione è semplicemente la ristampa di non so quanti giornali o fogli che uscirono tra il 1976 e il 1977, creati dai cosiddetti desideranti, creativi, maodadaisti…chiamiamoli come ci pare. Erano dei pezzi di carta che allora circolavano a migliaia di copie in tutto lo stivale, si trattava di pubblicazioni esili, povere che incontravano una domanda culturale, estetica, politica molto diffusa…Con Emanuela Biliotti, una libraia milanese che ha una libreria di modernariato librario sui Navigli dal suggestivo nome “Libri senza data”, abbiamo tentato di raccogliere questo materiale e ristamparlo. Questa raccolta è come un appello a liberarsi ancora oggi dalla tristezza della vita quotidiana, dalla ripetitività del lavoro salariato, dall’oppressività della famiglia…un appello utopico? Sì, come un ululato alla luna!!!!………..audio
 
 

Franco Berardi Bifo su Fini
La rissa fra Fini e Berlusconi non è il nuovo 25 aprile come scrive su la Repubblica il suo editorialista Massimo Giannini, ma un altro 25, quello di luglio, la resa dei conti che allora portò alla destituzione del cav. Mussolini. In questi giorni assistiamo alla lenta destituzione di un altro cavaliere, il cav. Berlusconi naturalmente!…Possiamo credere che Gianfranco Fini sia da considerarsi il liberatore?…Naturalmente no! Non dimentichiamoci chi era in questura il giorno in cui venne ucciso Carlo Giuliani, il giorno in cui democratici, giornalisti, studenti, militanti della sinistra e dei movimenti venivano torturati nelle caserme di Bolzaneto, io non riesco a dimenticarlo……..audio
 
 

Franco Berardi Bifo parla della Gran Bretagna e della Francia
Sono molto impressionato dalla drammaticità della situazione europea di questi giorni e altrettanto impressionato dall’assoluta incapacità della stampa e della cultura di questo paese a rendersi conto di quello che sta succedendo.
In Italia ci si occupa solo di Berlusconi e dell’allegra combriccola, in realtà loro non rappresentano che un minuscolo evento marginale e ridicolo in una tragedia di proporzioni colossali, tragedia che si sta svolgendo su scala europea, cerchiamo allora di concentrare un attimo la nostra attenzione su quella……audio
 
 

Franco Berardi Bifo sullo sciopero della fiom e l’Europa
Riflettiamo sulle prospettive della manifestazione di sabato 16 ottobre a Roma indetta dalla Fiom. Cosa rappresenta questa manifestazione? Prima di tutto il tentativo di difendersi da una trentennale tendenza ad abbassare il costo del lavoro e parallelamente aumentare lo sfruttamento, la produttività e la competitività. Questa è una manifestazione indispensabile, ma quali sono le sue prospettive realisticamente parlando? Possimo pensare che questa manifestazione cambi qualcosa se pensiamo alla dinamica sociale italiana?Si può parlare ancora di movimenti, di lotta, di difesa del lavoro su scala nazionale?……audio
 

Franco Berardi Bifo parla degli Stati Uniti
Sono rientrato da un breve viaggio negli Stati Uniti, un viaggio motivato da due conferenze che ho tenuto alla Cornell University a Ithaca nello stato di New York e alla Brown University a Providence nel Rhode Island, due luoghi importanti della cultura radicale americana. A fronte di un mondo culturale americano che mostra una grande vivacità nel trattare temi che riguardano la trasformazione sociale ho percepito il deteriorarsi del clima sociale, la crescita della disperazione sociale e del degrado delle infrastrutture……..audio
 
 

Franco Berardi Bifo sulla lotta nelle università
Perchè l’agitazione nel mondo della ricerca universitaria è importante? Perchè ci troviamo di fronte ad un’occasione straordinaria per cambiare l’agenda politica e culturale del nostro paese, c’è la possibilità di uscire da questa mefitica, indegna, fastidiosa, ripugnante discussione politica. L’università da luogo di frustrazione per gli studenti, i precari e i docenti può diventare il luogo della riflessione dei fondamentali, dove si ridiscute di tutto ripartendo dalla radice dei problemi; è essenziale che ciascuno di noi faccia il possibile, questa è un’occasione che non dobbiamo assolutamente perdere…..audio
 
 

Franco Beradi Bifo sui precari dell’Università di Bologna
I ricercatori precari dell’Università di Bologna, questi lavoratori che potremmo definire lavoratori schiavizzati del sapere, hanno deciso di entrare in sciopero contro una riforma, se così si può chiamare, della signora Gelmini che ha l’obiettivo generale di distruggere la qualità dell’insegnamento pubblico. Questa è una questione che ha un carattere drammatico, quasi estremo; è in pratica l’ultimo attacco liberista contro le condizioni di vita della nostra società. Sul lavoro cognitivo e sul lavoro di ricerca si gioca la nostra ultima speranza…….audio
 
 

Franco Berardi Bifo parla di Tremonti e dell’umanesimo
Lo scenario politico che sta prendendo forma in Italia è quello di tre identità politiche, tutte e tre interne alla destra, che si misurano in una lotta per la supremazia, interpreti rispettivamente di interessi mafiosi, ignoranza nazistoide e mentalità clerico fascista. C’è una via d’uscita a questa situazione? Per saperlo analizziamo le parole di Giulio Tremonti, interprete cinico, crudele e spietato della peggior tendenza del capitalismo italiano e ci renderemo conto che l’intero patrimonio culturale, politico, legislativo, sindacale, umano della modernità, quello che noi abbiamo chiamato negli ultimi cinque secoli “umanesimo”, secondo lui va dimenticato se vogliamo sopravvivere come potenza economica. Ma chi rappresenta il braccio armato di questa filosofia rivendicata dal nostro ministro dell’economia e delle finanze?……..audio
 
 
2008/2009

Franco Berardi Bifo a proposito di Copenhagen
Il summit di Copenhaghen si è concluso con quello che molti giudicano un fallimento, fallimento sul terreno della questione ambientale: riscaldamento, inquinamento, devastazione. Il rapporto di interdipendenza e la difficoltà, l’impossibilità di cambiare tendenza hanno il carattere della irreversibilità. L’inferno per il nostro futuro è garantito, dal punto di vista intellettuale l’impasse è molto interessante…………….audio
 

Franco Berardi Bifo parla delle riviste degli anni anni settanta
Negli anni ’76/’77 l’esperienza delle avanguardie storiche, letterarie e artistiche degli anni ’20/’30 e così via, giunge a compimento. C’è una ripresa molto forte di interesse per quanto riguarda i movimenti culturali come il futurismo russo e il dadaismo, con stili di rottura e di composizione giocata sull’ironia, il paradosso, l’iperbole; un ritorno al gusto delle avanguardie storiche, ma il contesto non è più salottiero, non è più una sperimentazione minoritaria, ristretta ad un’area limitata, gli artisti si moltiplicano, diventano figure quasi di massa. Pensiamo a due fenomeni fra i tanti, le radio libere con la loro sperimentazione linguistica e il graffitismo che è una pratica artistica innovativa, politicamente radicale, sovversiva.
L’elemento nuovo degli anni settanta è costituito dal rapporto con le tecnologie che permettono di usare linguaggi di massa e di sperimentare modalità nuove di espressione e la rivista rappresenta l’elemento portante della comunicazione di movimento e della comunicazione artistica……audio
 

Franco Berardi Bifo sull’editoria
Da alcuni anni mi sono reso conto del fatto che pubblicare in Italia è praticamente un’attività senza senso, senza significato, senza pubblico, perchè il predominio berlusconiano non colpisce solo la televisione ma anche l’intero mondo della produzione culturale e soprattutto della distribuzione culturale, non solo Mondadori ma anche case editrici di nobilissima tradizione come Einaudi e Feltrinelli che segue a ruota; certo esiste l’editoria indipendente, ma cosa è un editore indipendente se non un editore che venderà sembre di meno, perchè sempre di meno lo troveremo in libreria, un editore che non ha soldi, nè potere per imporsi ai librai, nelle cui librerie invece spadroneggiano i libri di Federico Moccia e di Bruno Vespa. In Italia non c’è più cultura e in questa situazione mi sono deciso a pubblicare nel mondo anglosassone ed in questi giorni esce un mio libro dal titolo ” L’anima al lavoro”, “The soul at work” che parla del lavoro intellettuale, affettivo, dell’emozione e della ricerca che sono sempre più strettamente sottoposti al dominio del grande capitale, il tema è quello delle nuove forme che assume l’alienazione umana, la perdita di sè, la perdita dell’anima……..audio
 

Franco Berardi Bifo su San Nicola Varco
Oggi vi debbo parlare della barbarie razzista largamente diffusa di questi tempi nel nostro paese, di uno sgombero poliziesco nella località di San Nicola Varco, nel comune di Eboli, nella provincia di Salerno, dove 1400 lavoratori immigrati, impegnati nelle campagne, avevano trovato rifugio in un enorme capannone, bene, la polizia sta sgomberando lo stabile e arrestando tutti quelli che non si sono allontanati in tempo. Queste persone che lavorano per delle cifre vergognose, questi dannati della società dei consumi, vengono dunque sgomberati dalla loro stessa miseria, tutto ciò perchè nel terreno adiacente la camorra vuole costruire il suo grande centro commerciale, possiamo proprio dire che Cristo si è fermato a Eboli e che lì la pietà non è mai giunta…….audio
 

Franco Berardi Bifo su capitalismo e crisi
Oggi vorrei parlarvi di un film di Michael Moore:” Capitalism: A love story “, un titolo ironico che va al cuore di un problema, quello della crisi, visto che gli Stati Uniti hanno una vera e propria storia d’amore con il capitalismo. Quello che non può non coinvolgere lo spettatore è l’interpretazione che ci offre Michel Moore di quello che è accaduto dal settembre 2008 fino ai giorni nostri. Essenzialmente Michel Moore sostiene che il crollo del sistema finanziario ha coinciso con una sorta di ultimo colpo dell’amministrazione Bush, che dopo che la crisi, preparata dalle politiche ultraliberiste e da vere e proprie truffe ai danni dell’intero sistema economico, ha dato una risposta che non era affatto scontata, quella del salvataggio in extremis del sistema finanziario, si potevano invece scegliere altre strade……..audio
 

Franco Berardi Bifo a proposito della finanza
Se vogliamo capire qualcosa dell’intricatissima matassa che prende il nome di crisi finanziaria, dobbiamo fare riferimento al concetto di simulazione, che è propriamente la costruzione di un mondo nuovo, di un fantasma, di una costruzione linguistica che finisce poco alla volta per agire sul mondo reale e può addirittura sostituirlo, è possibile dunque una finanza in crescita mentre la vita quotidiana sprofonda nella disoccupazione e nella povertà?……….audio
 

Franco Berardi Bifo ricorda Dario Fiori
Voglio parlarvi di Dario Fiori, da molti conosciuto col nome di Varechina; forse pochissimi lo ricordano, ma nel corso dei primi anni ’70 ha avuto un ruolo nelle fila di Lotta Continua, nel ’76 poi incontra dei gruppetti di poeti, agitatori culturali dell’autonomia desiderante e Dario Fiori diviene il punto di riferimento a Milano dell’autonomia creativa e dà vita con me e Nanni Balestrini ad una casa editrice dal nome Squilibri. I libri che pubblica sono destinati a squilibrare, intenzionati a cambiare la stessa percezione del lavoro editoriale, del lavoro letterario e teorico, libri che hanno copertine disegnate a mano da Dario stesso, che era architetto di formazione.
Uno dei titoli di questi libri “Sarà un risotto che vi seppellirà” racconta le esperienze del proletariato giovanile milanese di quegli anni, la nascita e la formazione dei centri sociali, in questo titolo è contenuto lo spirito di Dario Fiori che giocava con le parole come si gioca con il fuoco……..audio
 

Franco Berardi Bifo parla dell’atto terroristico alle Torri Gemelle
Riflettendo sugli ultimi 8 anni dopo l’atto terroristico per eccellenza, cioè l’attacco alle torri gemelle dell’11 settembre 2001, vorrei fare una piccola riflessione su un argomento che è stato dominante nell’opinione popolare, secondo cui l’11 settembre nasconde un grande complotto, complotto del Mossad, di Israele, degli ebrei o della CIA o della Casa Bianca, se così fosse il risultato del loro complotto non sarebbe comunque a loro favorevole, anzi francamente controproducente, è pur vero che gli Stati Uniti hanno perso la guerra in Iraq e stanno perdendo quella in Afghanistan anche se alcuni potentissimi gruppi economici si sono arricchiti……….audio
 

Franco Berardi Bifo su Vasilij Grossman
Vorrei parlarvi di un libro che si chiama “Vita e destino” ed è l’opera di uno scrittore sovietico, russo ed ebreo di nome Vasilij Grossman, un libro impegnativo nella densità e nella tragicità degli argomenti che tratta.
E’ un libro che fa i conti molto dall’interno con la storia del comunismo novecentesco e mostra come in un certo senso la speranza di tutti i lavoratori sia stata distrutta dall’incapacità di mantenere fermo un principio di tipo internazionalista, proprio a causa del nazionalismo russo che non si è mai scostato dalle sue tendenze autoritarie, totalitarie, zariste, centraliste e in fin dei conti antisemite……..audio
 

Franco Berardi Bifo su Berlusconi
Vista la profonda crisi politica, culturale, sociale ed economica dell’Italia odiena, il suo isolamento internazionale, l’egoismo della sua classe dirigente parassitaria e mafiosa, cosa accadrebbe a questo paese, alla società italiana, consapevole della miseria incombente in questo coacervo di interessi sempre in conflitto, se il governo Berlusconi crollasse?…………….audio
 

Franco Berardi Bifo sulla scuola
Tutte le famiglie, tutti i genitori, tutti i ragazzi sono vittime della catastrofe nella quale la scuola italiana è precipitata nell’ultimo anno. Questo crimine del governo di centro destra e in particolare della Sig.ra Mariastella Gelmini è perpetrato per produrre ignoranza, accelerare la devastazione della civiltà sociale e spostare sempre più reddito verso le classi mafiose e abbienti……….audio
 

Franco Berardi Bifo parla della sensibilità
La sensibilità è la facoltà di comprendere ciò che non può essere espresso con le parole, sembra un argomento lontano dalle nostre preoccupazioni quotidiane, ma proprio perchè le cose importanti sono quelle che non si possono dire, la sensibilità è importantissima, quello che temo invece è che stia ormai scomparendo e le ragioni sono……….audio
 

Franco Berardi Bifo su Bologna Città Libera
L’esperienza di questa campagna elettorale con “Bologna Città Libera” è molto coinvolgente, sulla mia pelle ho verificato che le elezioni sono truccate, che questa democrazia è finita, che è un gioco nel quale vengono distribuite delle carte apertamente truccate, ma come ho fatto a scoprirlo?…….audio
 

Franco berardi Bifo su Cofferati
In questi mesi mi sto impegnando in una campagna elettorale con la lista cittadina: ” Bologna Città Libera”. La ragione per la quale mi sto impegnando in questa impresa è : Sergio Gaetano Cofferati che mi ha permesso di capire quanto profonda fosse l’abiezione morale e intellettuale a cui è giunto il ceto politico del Partito Democratico, ceto burocratico che sopravvive senza più credere in nulla in termini di cinismo assoluto per puro e semplice attaccamento al potere………..audio
 

Franco Berardi Bifo parla di America e crisi
Alla fine di Marzo ho passato due settimane negli Stati Uniti e ho visto che lì, a differenza che da noi, si preoccupano molto della crisi, perfino negli ambienti conservatori mettono l’accento sul suo carattere sistemico e planetario, qui invece non abbiamo capito o facciamo gli spiritosi……..audio
 

Franco Berardi Bifo parla di facebook
Criticavo radicalmente il fenomeno dei social networking, come Facebook e MySpace, poi ho deciso di iscrivermi anch’io, non avevo tutti i torti, ma non posso negare che questi ambienti rappresentino una straordinaria novità nella comunicazione umana, vere e proprie architetture di conoscenze, relazioni, scambi….in cui però non succede niente……..audio
 

Franco Berardi Bifo su Gaza
Come i media Italiani hanno trattato i bombardamenti su Gaza? Come la realtà mediatizzata finisce per produrre degli effetti sulle nuove generazioni?
Oggi voglio parlarvi dei bambini uccisi a Gaza e denunciare i media italiani che si sono scagliati contro i pochi che osano mostrare i massacri perpetrati da Israele, lo scandalo per loro non è in chi compie il crimine ma in chi lo mostra…….audio
 

Franco Berardi Bifo sulla memoria
Per quale ragione nel “Giorno della memoria” ogni anno parliamo della persecuzione subita dagli ebrei e non parliamo mai delle persecuzioni subite da altre popolazioni come quella africana? Ecco a questa domanda fattami da uno studente senegalese voglio rispondere, cercando di mettere in chiaro, prima di tutto a me stesso, quale è oggi la complessità della questione ebraica……audio
 

Franco Berardi Bifo su “Come si cura il nazi?”
Come si cura il portatore di quella patologia che si manifesta nella violenza, nell’aggressività e nel razzismo, insomma “Come si cura il nazi?” Con questo mio libro or ora ristampato, cerco di comprendere la genesi, le motivazioni profonde e la formazione dell’aggressività fascista ed elaboro delle strategie non distruttive per dissolvere questo pericolo che incombe su tutti noi……audio
 

Franco Berardi Bifo parla di radio
Radio Alice è l’inizio della storia delle radio libere, mescolando ricerca letteraria e comunicologica con azione politica e trasformazione sociale, creammo uno strumento per il nostro movimento, ma stavamo, ingenuamente, anche aprendo la strada ad una forza del grande capitale pubblicitario che portava il nome di Silvio Berlusconi………audio
 

Franco Berardi Bifo sull’adolescenza
L’ultima generazione videoelettronica e il rapporto del corpo con il corpo, accelerato, panico, depressivo. Il futuro come angoscia e precarietà. Tutto questo a causa di un mondo che toglie la possibilità di elaborare emotivamente le informazioni che arrivano al cervello. Una generazione questa che ha la consapevolezza di non avere un futuro……..audio
 

Franco Berardi Bifo parla di “Run. Forma-vita-ricombinazione”
“Run. Forma-vita-ricombinazione” un libro scritto con Alessandro Sarti, matematico, informatico, biologo. Un libro sulla morfogenesi. Ogni generazione di forme, comprese quelle sociali, passa attraverso una catastrofe, che è uno spostamento che ci permette di vedere la nascita di forme nuove. Questa creazione è un processo rigorosamente deterministico?………audio
 

Franco Berardi Bifo sul Partito Democratico
E’ nato da un anno o poco più ed è il prodotto, molto ritardato, di due chiese, una democristiana l’altra bolscevica, questa è la cosa più mostruosa che mi sia stato dato di vedere, molti l’hanno votato perchè avevano paura che vincesse la destra e a Bologna siamo testimoni della forma più indegna di questo potere……….audio
 

Franco Berardi Bifo parla di internet
L’evoluzione della rete di internet, le sue ideologie in rapporto all’evoluzione delle forme del lavoro nel corso degli ultimi 15 anni, per parlarne 3 libri di Carlo Formenti…….audio
 

Franco Berardi Bifo parla di Joseph
Oggi invece di un libro o di un argomento astratto, vi vorrei parlare di una vicenda personale, quella di un amico nigeriano che vive in Italia da circa 3 anni, che cerca di regolarizzare la propria situazione e che vive vendendo per strade delle merci nonostante una laurea……….audio
 

Franco Berardi Bifo presenta Loop
Gli studenti dell’Onda, Barak Obama e le esplosioni sociali in Grecia ci danno la sensazione di un’epoca nuova. Questa non è una crisi, ma il collasso del sistema, nella catastrofe economica diventa determinante il reddito di cittadinanza, diritto alla vita indipendente dal lavoro, perchè noi questa crisi non la vogliamo pagare………audio
 

Franco Berardi Bifo parla del Futurismo – 2
Da tanti anni mi occupo di avanguardie artistiche e in particolare del futurismo russo e di quello italiano. Con gli amici dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, abbiamo deciso anche noi di cantare il post-futurismo, il nostro Manifesto recita così……..audio
 

Franco Berardi Bifo parla del Futurismo – 1
Il 20 Febbraio 2009 è il primo centenario della pubblicazione del Manifesto Futurista di Marinetti. Sono passati 100 anni da quando il futuro fece il suo ingresso nella storia del mondo, perchè il futuro non è sempre esistito e oggi il futuro è finito……audio
 

Franco Berardi Bifo sull’Italia
Se guardiamo il paese in cui viviamo l’Italia ti dà un sentimento d’angoscia: l’attacco contro i lavoratori, contro la scuola pubblica, il pacchetto sicurezza contro i diritti elementari delle persone, ti chiedi cosa resterà della vita civile in questo paese?
La situazione da vicino fa paura, ma da lontano invece…….audio
 

Franco Berardi Bifo parla del Motor Show
In occasione dell’appuntamento annuale del Motor Show a Bologna riflettiamo sull’insensatezza, l’inutilità e l’obsolescenza assoluta di questo mezzo: l’automobile…….audio
 

Franco Berardi Bifo parla del consumo
Dobbiamo liberare la nostra mente da un bisogno di acquisizione che non ha più ragione d’essere. La crisi, la catastrofe, il cataclisma, l’apocalisse è il collasso definitivo del modo di produzione capitalistico e l’occasione di un mutamento felice della nostra società, prima o poi doveva finire, oggi è finita……..audio
     ARCHIVIO TRASMISSIONI
     
          TRASMISSIONE DEL 26 MAGGIO 2011
         TRASMISSIONE DEL 12 MAGGIO 2011
         TRASMISSIONE DEL 5 MAGGIO 2011
         TRASMISSIONE DEL 28 APRILE 2011
         TRASMISSIONE DEL 14 APRILE 2011
         TRASMISSIONE DEL  7 APRILE 2001
         TRASMISSIONE DEL 31 MARZO 2011
         TRASMISSIONE DEL 24 MARZO 2011
         TRASMISSIONE DEL 10 MARZO 2011
         dedicata a  FRANCESCO LORUSSO
        
          TRASMISSIONE DEL 3 MARZO 2011
        
          TRASMISSIONE DEL 24 FEBBRAIO 2011
      
        TRASMISSIONE DEL 17 FEBBRAIO 2011
     
          TRASMISSIONE DEL 10 FEBBRAIO 2011
 
“In principio è il grido. Noi gridiamo. Quando scriviamo o quando leggiamo, è facile dimenticare che all’inizio non c’è il verbo ma il grido. Di fronte alla mutilazione delle vite umane provocate dal capitalismo, un grido di tristezza, un grido di orrore, un grido di rabbia, un grido di rifiuto: NO! Il punto di partenza della riflessione teorica è l’opposizione, la negatività, la lotta. Il pensiero nasce dalla rabbia non dalla calma della ragione; non nasce dall’atto di sedersi, ragionare e riflettere sui misteri dell’esistenza, atto che costituisce l’immagine convenzionale del ‘pensatore’.
Partiamo dalla negazione, dalla dissonanza (…)
Questo è il nostro punto di partenza: il rifiuto di un mondo che sentiamo essere sbagliato, la negazione di un mondo percepito come negativo”.
John Holloway, Cambiare il mondo senza prender il potere.
Il significato della rivoluzione oggi, Intra Moenia, Napoli 2004
 
 
 

Eugenia Foddai,E STRADE DI BABELE …trasmissione di resistenza culturale di radio onda d’urto…ultima modifica: 2011-07-22T19:16:07+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento