Armando Todesco, Verso la Terza Repubblica

padania ladrona.jpeg
Crisi politica: verso la 3a repubblica

Si dice e si pensa che la lega sia un’onda che non ha piu’ nessuna resistenza davanti.
Ormai sfonda anche nelle regioni ex rosse e addirittura al sud .
Ma anche per la lega credo ci siano molti segnali che le cose non vanno poi bene sempre .
E’ vero che il movimento leghista oggi gode di un momento particolare di grandi speranze e di celebrita’ nazionale ,ma che cosa c’è sotto le ali del partito nelle regioni .
Intanto 1) l’assenza di un quadro dirigenziale .
Se sul pdl non si puo’ muovere foglia che Silvio non voglia le cose non cambiano andando nella lega .
Tutto deve passare dall’ok di Bossi .
E’ Bossi che giudica ,che decide ,che fa promozioni ,che retrocede ,che fa tutto e che decide della vita del partito .
Se questo puo’ apparire un metodo efficace a tempo breve e in circostanze eccezionali ,sul lungo periodo e’ una strategia che taglia le gambe al movimento .
Infatti oggi se Bossi non dovesse piu’ poter esercitare una potere carismatico (credo che la sua capacita’ non la eserciti piu’ gia’ come ministro ,da cui viene la domanda :allora cosa ci sta a fare a prendere lo stipendio se non fa niente ?) non c’è nessuno in grado di avere quel potere carismatico e leaderistico che oggi Bossi esercita in quanto persona che ha fatto nascere e ha guidato la lega nei decenni passati .
Sui ministri leghisti probabili delfini Calderoli e Maroni si puo’ dire di tutto ma non che abbiano le capacita’ di guida richieste .
Ci vorrebbe spessore di cultura politica e non problemi a sapersi muovere su alcune questioni di cultura generale come potrebbero essere i test di ammissione all’universita’ delle matricole .
Non basta il tipo sintetico e istintivo che fa dei numeri folcloristici e simpatici ma che potrebbero trovare consenso in una serata al bar o nell’area leghista, ma farebbe una brutta figura a riportarli a livello nazionale .
Su Maroni e’ da apprezzare la sua serieta’ e la sua capacita’ di tenere un profilo a tono basso ,ma manca
anche lui di di capacita’ personale per scaldare gli animi una volta che ce ne fosse bisogno .
2) sotto l’ombrello della lega stanno venendo fuori cose che qui elenco in sommi capi .
Ed e’ una questione di valori non di stupidaggini !
2a)Il nepotismo :errore grandissimo è aver permesso che il figlio di Bossi prendesse migliaia di preferenza alle ultime elezioni ,trasformando la lega da partito a pro loco di paese!
Questo figlio doveva fare un apprendistato nella politica come fanno l’apprendistato tutti i bravi figli dei bravi capitani di industria e poi una volta aver dimostrato di saperci fare come tutti i mortali presentarsi .
Il nepotismo che era uno dei cavalli da sconfiggere della lega e contro Roma e’ ritornato con la stessa forma dentro all’organismo di chi lo combatteva .
2b)I casi di corruzioni ormai non si contano .
Solo negli ultimi mesi :
Il caso del politico friulano leghista che usava l’auto blu per fare i suoi giretti personali e che e’ stato smascherato da Stella nel Corriere .
Prima la signora Guerra di Buia,Ud, leghista che riteneva essenziale per il suo lavoro che si andasse a prenderla alla mattina a casa con l’auto blu sua per andare in ufficio regionale .
La festa di comunione e liberazione di Rimini dove in Lombardia la lega, dopo che Formigoni aveva un po’ alzato le critiche ,per ritorsione aveva minacciato di non far passare i soldi per mantenere il baraccone di Comunione e liberazione a Rimini:si trattava di una notevole somma che i contribuenti danno solo a vantaggio di una organizzazione clerico-industriale nazionale o una corrente politica .
Cosa che poi e’ passata tranquillamente e di cui non si parla piu’ (sic!).
Ma e’ sul Veneto leghista che se ne fanno di tutti i colori.
Ci sono situazioni dove ci sono inchieste aperte per reti di favoritismo personale in essere.
Insomma ,diciamo che alcuni puntelli-valori che la lega ha messo avanti per prendere i voti stanno pian piano franando.
E allora perche nonostante queste cose la lega vola?
1)Perche ormai siamo tutti con l’acqua alla gola
Il sistema politico e’ assente e la politica come dibattito non serve piu’.
Non e’ vero che dopo 5 mesi e’ stato nominato un ministro e non si diceva niente anche da sinistra ?
E se mancassero altri ministri ?allora perche’ non mandiamo via la Prestigiacomo,la Meloni e la Carfagna che piu’ che fare il mazzo di fiori al consiglio dei ministri non fanno ?
2)Perche ` la lega impersona un modello sociale condiviso sotto sotto .
La lega vince perche’ sta vincendo a mani basse il modello sociale che rappresenta ,che punta sull’economia capitalistico e mondiale .
La lega vince perche’ cresce con forza il modello economico che rappresenta e che e’ vincente anche perche’ e’ unico ,quello mercantilistico,quello dove contano alla fine i soldi ;la nostra consapevolezza che il suo modello sociale e’ il solo capace di farci venire fuori dalla crisi o di agganciarci alle locomotive ,il solo modello capace di garantire la nostra vita i e il nostro modello politico,il solo modello che sentiamo e che viviamo da quando nasciamo ,che fa parte della nostra natura di uomini ,della storia del mondo e che ora non emargina gli italiani che tutti vorrebbero etnia in estinzione .
Piu’ che la lega come movimento si impone quindi il modello socioeconomico nordista ,che difende con alta voce e che sta espandendosi anche al centro-sud ,travolgendo le garanzie sociali e politiche del wefare state che i sindacati e la sinistra non rappresentano piu’ perche’ ne fanno parte .
E non c’è altro in alternativa: sta qui’ la crisi che travolge la sinistra .
Che modello nuovo propone,infatti?
3)in questa situazione di crisi generale dei valori ,della presenza del cdestra ,che in fondo ha governato a vista ,ma anche da parte di chi si presentava come nuovo cioe’ della lega ,non si puo’ escludere che in vista nei prossimi anni ci sia il crollo del sistema politico attuale che dura da 20 anni e un cambio rapido della composizione parlamentare :una terza repubblica,insomma .
Tra poco quindi un nuovo 1993-94?

Armando Todesco

Armando Todesco, Verso la Terza Repubblicaultima modifica: 2010-10-24T16:01:29+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento