Caro amico, che ne dici?

Caro amico/a,

non so nemmeno io se fai parte dei lettori dei miei blog, probabilmente si visto il crescente successo di visite . Infatti solo per questa metà del mese di ottobre i riscontri parlano chiaro,

il blog DUEMILA RAGIONI ha 3713 visitatori, il blog INTELLETTUALI STORIA 2 ha 2380 visitatori, il blog CIAOMONDO ha 1661 visitatori, il blog PERBENO ultimo nato in ordine di tempo supera i 1000 visitatori. Il dato paradossale è comunque quello dei commenti dei lettori, molti meno dei visitatori, mi chiedo e ti chiedo se ciò dipende dal tipo di blog- che di solito segnala dei testi e in questo senso invoglia forse poco a una discussione e a una critica- o dipende da altri fattori. La prima domanda è dunque questa: hai delle proposte e dei suggerimenti nel merito per rendere i blog più aperti e solleciti o ti van bene, tutto sommato, così?

Il secondo problema è quello di aver promosso e messo in campo 4 blog, in tempi diversi e con motivazioni particolari per ognuno di essi: ad esempio il blog PERBENO è nato per tener viva la memoria di un caro amico, BENO FIGNON, che considero un intellettuale creativo e multiplo nei suoi interessi e nel tipo di scrittura, in questo senso esso vuole favorire questo tipo di apertura e di spazi creativi. Il primo dei blog, che ha una sua lunga storia ( e che sta per avviarsi verso la soglia dei 100.000 lettori) voleva essere fin dal titolo DUEMILA RAGIONI ( per cambiare) un blog pronto a recepire le ragioni e le proposte di un cambiamento culturale di fondo. Potrei soffermarmi su ognuno dei blog per delinearne le caratteristiche, da INTELLETTUALI STORIA 2 che nacque appunto come seconda serie di un blog di lunga data curato dal mio grande amico Pino De Nigris, il blog CIAO MONDO si richiama alla formula obamiana del “ yes we can”. Mi chiedo e ti chiedo se a te risultano chiare le ragioni identitarie e le finalità diverse dei diversi blog o se in fin dei conti

non sussisterebbero seri motivi per gestire e proseguire questa impresa. Ci sono amici che han fatto notare che in fondo questa mia potrebbe essere una specie di ossessione comunicativa, che ha i suoi riconoscimenti e quindi una sua legittimazione ma potrebbe a sua volta essere riveduta e corretta, chiudendo o unificando i blog in uno solo o in due, che comunque bene o male anche le esperienze di lunga data , decennale o quasi, arrivano a un punto in cui divengono ripetitive o poco interessanti, che insomma può valere la pena fare dei bilanci e dar luogo a nuovi progetti. Tu che cosa ne dici?

Caro amico, che ne dici?ultima modifica: 2010-10-18T18:51:06+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento