ESPRIMO SOLIDARIETA’ AL PROFESSOR ROCCO ALTIERI, IN DIGIUNO NONVIOLENTO DAL 22 AGOSTO 2010

SPINELLI,zingarijpeg.jpeg

…per l’uguaglianza dei diritti, l’equità sociale, il dialogo interculturale e la PACE…
Tutti noi sosteniamo il Professor Altieri…

http://www.educationduepuntozero.it/community/intercultura-diversita-3069009267.shtml

COMUNICATO STAMPA

ESPRIMO SOLIDARIETA’ AL PROFESSOR ROCCO ALTIERI, IN DIGIUNO NONVIOLENTO DAL 22 AGOSTO 2010

Dal 22 agosto il prof. Rocco Altieri ha avviato un digiuno gandhiano per sollevare l’attenzione dell’opinione pubblica nazionale sulla questione dei corsi serali e della loro funzione di accoglienza verso gli immigrati e di formazione alla cittadinanza.

Il prof. Altieri non è un precario, non rischia il posto e digiuna unicamente per sollevare il problema dei corsi serali sotto il profilo etico e sociale.

I corsi serali sono attualmente in Italia l’unico spazio di accoglienza, formazione ed integrazione dei lavoratori provenienti da tutto il mondo. Questi corsi svolgono un quindi un ruolo di pace e di dialogo interculturale. Sono uno spazio civile indispensabile per educare alla cittadinanza e per l’integrazione nel sistema lavorativo e sociale

Andrebbero potenziati. Ma non è così. I tagli li minacciano. Ad essere potenziate sono invece le strutture di detenzione temporanee e di respingimento. Lì vengono spesi i nostri soldi di contribuenti. Mentre ad essere progressivamente chiusi sono i corsi serali.

Attualmente l’Italia è una delle ultime nazioni europee nella classifica degli iscritti nei corsi per adulti. La scuola italiana in tal modo mina alla radice uno dei cinque indicatori della “strategia europea di Lisbona” che sin prefigge lo scopo di promuovere una “economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica in grado di realizzare una crescita economica sostenibile con nuovi e migliori posti di lavoro e una maggiore coesione sociale”.
Ai corsi serali si iscrivono anche operai italiani che possono parlare della loro fabbrica e conoscere i loro diritti. Tali corsi svolgono quindi una funzione sociale sociale di grande rilievo per la cittadinanza attiva. Sono uno spazio di democrazia e conoscenza che continua lo spirito delle “150 ore”, esperienza avviata negli anni ’70 per emancipare i lavoratori tramite l’educazione. Ma proprio questa prospettiva di apprendimento sociale e di difesa dei diritti rischia di essere demolita pezzo dopo pezzo.

Lo sanno tutti i docenti che lavorano nei corsi serali. Il danno arrecato all’intera collettività rischia di essere irreparabile.

Pertanto anche io domani digiunerò assieme al prof. Rocco Altieri e mi dichiaro totalmente solidale con la sua iniziativa.

Prof. Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink
www.peacelink.it
cell. 3471463719

ESPRIMO SOLIDARIETA’ AL PROFESSOR ROCCO ALTIERI, IN DIGIUNO NONVIOLENTO DAL 22 AGOSTO 2010ultima modifica: 2010-08-30T22:30:58+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento