Franco Cardini, Italia e dintorni

Italia e dintorni. di Franco Cardini – Michele De Feudis – 27/05/2010 Fonte: mirorenzaglia Seduto su una panchina davanti all’Università di Bari, Franco Cardini [nella foto sotto], storico e saggista dagli svariati interessi – da Federico II alla questione mediorientale – lancia uno sguardo schmittiano e realista sull’Italia travolta dagli scandali e dal malcostume, confermando la sua vocazione ad essere … Continua a leggere

Laura Tussi, Progetto per non dimenticare

pROGETTO “PER NON DIMENTICARE” di Laura Tussi       Prosegue l’iniziativa dal titolo “Per non dimenticare”, organizzata dall’Istituto Comprensivo Prati di Desio (Monza e Brianza), con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessorato alla Cultura di Nova Milanese. I primi interventi hanno aperto il dibattito sul pluralismo e il dialogo interreligioso, sulle pari opportunità e i diritti umani, considerati al … Continua a leggere

E.Di Rienzo, Agente Leo Valiani il caso Duce è tuo

da IL GIORNALE Agente Leo Valiani il caso Duce è tuo di Eugenio Di Rienzo   Dagli archivi londinesi spunta un nuovo fascicolo sul padre della Patria. Che fu legato ai servizi della Regina fino al 1945. “Io dichiaro e certifico di aver cessato ogni rapporto con l’organizzazione” Nella ricca messe di pubblicazioni e convegni che hanno recentemente ricordato il … Continua a leggere

P.Simoncelli,Sulla strage di Porzûs strane ipocrisie

da L’AVVENIRE Sulla strage di Porzûs strane ipocrisie Se c’è una vicenda della Resistenza assai poco «controversa» è la strage a Porzûs dei partigiani cattolici della «Osoppo» perpetrata a tradimento e con efferatezza dai partigiani comunisti della «Garibaldi Natisone» dal 7 al 20 febbraio ’45. Vicenda che, invece, resta ineffabilmente assai «controversa» per il Ministero dei beni culturali (e per … Continua a leggere

marco belpoliti ,Tendenza sex

Da LA STAMPA marco belpoliti Tendenza sex Nella toilette del treno sopra il water, c’è un adesivo di colore verde. A caratteri cubitali è scritto: «STEFY tranSEX»; sotto in minuscolo: «ti aspetta per conoscerti». Accanto, il disegno di una coppia che sta copulando: l’uomo, con indosso calzoni scuri, copre una donna sdraiata, la quale, a sua volta, lo circonda con … Continua a leggere

GIUSEPPE CULICCHIA, E io il curriculum lo mando a X-Factor

da LA STAMPA   27/5/2010 E io il curriculum lo mando a X-Factor GIUSEPPE CULICCHIA Tanto è inutile. Inutile, lo volete capire? Inutile. Stamattina gliel’ho di nuovo detto, a quei due. Quante volte gliel’avrò ripetuto, in questi ultimi dieci anni? Ormai ho perso il conto. In linea di massima, ogni giorno tre volte al giorno, ore pasti, come si fa con … Continua a leggere

Benedetto Vecchi ,La tigre E IL DRAGONE

DA il manifesto Benedetto Vecchi La tigre E IL DRAGONE   L’India e la Cina aspirano a diventare le superpotenze del futuro. Una ambizione egemonica che cancella le diseguaglianze sociali cresciute in entrambe le società. Un’intervista con lo studioso indiano Prem Shankar Jha, in Italia per l’uscita del suo nuovo libro dedicato ai due paesi Nel prossimo decennio, l’India avrà … Continua a leggere

Sergio Romano,IL PROBLEMA INTERCETTAZIONI

dal CORRIERE DELLA SERA   la lettera del giorno | Mercoledì 26 maggio 2010 IL PROBLEMA INTERCETTAZIONI E GLI INTERESSI DA TUTELARE   Un membro del governo di uno Stato estero ha espresso un’opinione (anzi, quasi una raccomandazione) su come il Parlamento italiano dovrebbe legiferare in materia d’intercettazioni. Mi farebbe piacere conoscere la sua opinione in proposito. Enzo Raglio, e.raglio@alice.it … Continua a leggere

nADIA uRBINATI,Di molti, non di tutti

Di molti, non di tutti Diritti, cittadinanza, lingua, religione, tutto diventa patrimonio etnico di una maggioranza che decide chi potrà accedere ai diritti e chi no; la novità di una reazione identitaria, comunitaria, che si combina con l’accettazione piena del liberismo economico; in Europa un attacco antilluministico senza precedenti. Intervista a Nadia Urbinati. Nadia Urbinati insegna Teoria politica alla Columbia … Continua a leggere

SERGIO RIZZO,MA I PARTITI SONO SEMPRE PIÙ RICCHI

MA I PARTITI SONO SEMPRE PIÙ RICCHI • da Corriere della Sera del 25 maggio 2010 di SERGIO RIZZO Se per dare un giudizio dell’affidabilità dell’Italia i mercati utilizzassero la dinamica del finanziamento pubblico ai partiti anziché quella degli stipendi del pubblico impiego, allora non avremmo davvero speranza. La speculazione ci avrebbe già fatti a pezzi prima della Spagna, del … Continua a leggere