preso Tegano, boss della ‘ndrangheta

da LA REPUBBLICA

rEGGIO CALABRIA
Preso Tegano, boss della ‘ndrangheta
In centinaia gridano: “E’ un uomo di pace”
Il Questore: “Gesto vergognoso, gli applausi dovevano essere per la polizia”
Catturato nella città calabrese, in fuga dal 1993, deve scontare l’ergastolo
TEGANO.jpeg

 

Giovanni Tegano
REGGIO CALABRIA – La polizia ha arrestato ieri sera a Reggio Calabria il boss della ‘ndrangheta Giovanni Tegano, di 70 anni, inserito nell’elenco dei 30 latitanti più pericolosi del ministero dell’interno. Tegano è stato preso nel corso di un’operazione eseguita dalla squadra mobile di Reggio Calabria, diretta da Renato Cortese, in località Terreti. Tetgano era armato e in compagnia di altre cinque persone. Il genero, un pregiudicato e i proprietari dell’appartamento nel quale si nascondeva,

Davanti alla Questura questa mattina centinaia di persone, fra cui molti esponenti della estesa famiglia di Tegano. Le donne gridavano: “Avete preso un uomo di pace”. Per il boss anche molti applausi. Piu’ tardi, in conferenza stampa, il questore ha denunciato: “E’ una vergogna, noi aspettavamo gli applausi alla polizia, invece sono arrivati quelli al boss”.

Il ministro dell’interno Roberto Maroni si è congratulato con il Capo della polizia Antonio Manganelli per  l’arresto di Tegano che era latitante dal 1993 è accusato di diversi omicidi ed è stato condannato all’ergastolo. La cattura di Tegano, ha sottolineato Maroni “è il colpo più duro che si potesse infliggere oggi alla ‘ndrangheta essendo il numero uno dei ricercati calabresi”. Messaggio di congratulazioni anche dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Nella serata di ieri è stato arrestato dai Ros a Melito Porto Salvo un altro latitante di peso, Rocco Morabito, 50 anni, figlio del boss Giuseppe, detto ‘u Tiradrittu’.

preso Tegano, boss della ‘ndranghetaultima modifica: 2010-04-27T15:49:42+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento