Attilio Mangano, Ma perchè due blog?

Maria Granati chiede perchè ci siano due blog.Bella domanda, mette in crisi anche me.
Provare a rispondere significa anche decodificare la storia di questi ultimi anni, per me prendere atto delle difficoltà, se vuoi anche dei fallimenti oltre che delle soddisfazioni di un percorso. Quale possa o debba essere la differenza tra sito e blog è a sua volta un problema aperto. Il primo blog DUEMILA RAGIONI è nato infatti nella fase in cui per i tanti motivi  che tu ricordi ( compreso l’aggravarsi della salute di Pino) il sito rallentava : per me un modo per continuare a esistere e a far esistere una rete di comunicazioni, in uno stato di supplenza.  La sua diversità dal sitosi è manifestata facilmente: un tratto più ” giornalistico”, mondano, di mescolanza di piani, l’apertura ai commenti. Qualcosa di più  gridato se si vuole, dispersivo,non a caso da te poco gradito e forse anche dai vari amici che collaboravano al sito.
Riprendere INTELLETTUALI STORIA  dopo la morte di Pino ha  significato invece un atto dovuto, un impegno da assumere anche nei suoi confronti, una continuità da rivendicare. La forma blog è  scaturita come un ripiegamento, avrei voluto  rifare il sito ma come? chi è in grado di gestirlo  con la storia del suo programma HTML?  In qualche modo il  tentativo è di proseguire nell’esistenza di un’area di rapporti
di collaborazione culturale COME SE SI FOSSE UNA ” REDAZIONE”  di rivista, un gruppo, una associazione. Per questo  in qualche modo  è visibile una differenza: INTELLETTUALI STORIA vorrebbe proseguire il taglio del sito, scritti e saggi di qualità, lavoro culturale e critico, con pubblicazione di testi appositi e inediti.  Al contrario DUEMILA RAGIONI, con le foto, le canzoni,i commenti,  ripubblicando in  modo selezionato articoli già usciti ( sulla stampa quotidiana, su altri blog)  è volutamente gridato, giocato su più piani. Uno è un finto sito, l’altro un blog  diverso dai soliti blog diario-giornale di bordo. Uno è il tentativo di far vivere l’associazione culturale INT.ST., l’altro  è il divertissement culturale di un intellettuale che accetta di misurarsi con la piazza e di sperimentare un suo blog speciale. In questo
se vuoi è la stranezza, la relativa follia del sottoscritto, che nel corso della  sua vita ha operato più volte con riviste e adesso ci riprova anche se gioca coi blog. il punto è dunque questo, perchè due? Io ci ho provato, sta agli altri dire se questa differenza è chiara, visibile, positiva, fino al punto di sentirsi parte di un progetto e di una comunicazione, di ” fare gruppo”: su INTELLETTUALI STORIA in fin dei conti io sono il
sub-comandante Attilios, più sub che comandante. Ecco allora il perchè-

Attilio Mangano, Ma perchè due blog?ultima modifica: 2009-03-28T11:07:47+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento